Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

Movimento Nazionale scende in piazza per la libertà di scelta sanitaria e di pensiero

La manifestazione, prevista per il 18 settembre, è stata organizzata anche perchè venga garantito il diritto allo studio per tutti

Ennesima e pericolosa uscita del governatore della Campania De Luca nella consueta diretta del venerdì: gli studenti non vaccinati non potranno usufruire delle agevolazioni per i trasporti pubblici.

Una vera e propria discriminazione, dichiara in una nota il direttivo regionale del Movimento Nazionale.

Il biglietto Unico Campania, che garantisce il trasporto di migliaia di studenti da casa a scuola, è uno strumento finanziato anche con fondi europei, destinato ad un'ampia platea; se dovesse mettere in pratica quanto detto si verificherà un sostanziale obbligo vaccinale non previsto dalla legge e di conseguenza una discriminazione tra studenti, venendo meno il principio di uguaglianza tra i più giovani comportando un'odiosa discriminazione.

Genitori e associazioni dei consumatori facciano sentire la loro voce contro questa ingiustizia contraria al diritto allo studio che deve essere garantito a tutti, soprattutto, alle fasce meno abbienti, come a coloro che per un motivo o per un altro non possono ricevere la vaccinazione.

Anche per questo motivo il 18 settembre il Movimento Nazionale - La Rete dei Patrioti sarà in piazza per chiedere libertà di scelta sanitaria e di pensiero e che venga garantito il diritto allo studio per tutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movimento Nazionale scende in piazza per la libertà di scelta sanitaria e di pensiero

AvellinoToday è in caricamento