Movida incontrollata ad Avellino, la rabbia di Festa: "Più restrizioni se continueremo così"

Il sindaco avverte i giovani: "Più controlli già dal prossimo weekend"

Movida sfrenata e un eccessivo numero di assembramenti si sono registrati nell'ultimo fine settimana nel centro di Avellino. In più di una situazione, le forze dell'ordine sono state costrette a intervenire per consentire il rispetto delle nuove norme relative ai distanziamenti e all'utilizzo di dispositivi di protezione, più volte violate soprattutto dalle fasce della popolazione più giovane.

Festa avverte: "Non voglio più vedere scene simili, altrimenti prenderò dei provvedimenti"

Una situazione intollerabile, che ha costretto il sindaco Gianluca Festa ad alzare la voce. Intervistato da "Ottopagine", il primo cittadino ha dichiarato senza mezzi termini che il Comune di Avellino non chiuderà occhio nei confronti dei trasgressori: "Non voglio più vedere scene simili, ci vuole responsabilità. Io non sono in favore delle restrizioni, ma se si continua così, allora sarò costretto a prendere dei provvedimenti. Nel frattempo, già a partire dal prossimo fine settimana, i controlli verranno intensificati".

Si attendono, dunque, maggiori novità sulle misure che l'amministrazione comunale adotterà dopo i recenti fenomeni di movida incontrollata e che, con molta probabilità, verranno comunicati dallo stesso sindaco nella video diretta prevista questa sera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 194 i positivi di oggi: altri 38 ad Avellino

  • Colti da sintomi febbrili, chiamano l'Asl di Avellino per il tampone ma non risponde nessuno

Torna su
AvellinoToday è in caricamento