rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

Incidente Avellino, Ricci (Cgil Campania): "Salute e sicurezza dei lavoratori temi centrali anche in emergenza"

"Morti anche con il lockdown"

“Nonostante il lockdown e la ripresa ridotta delle attività si continua a morire sul lavoro. Alla vigilia di questo 1 maggio in epoca Covid19, la notizia della morte di un giovane operaio in provincia di Avellino fa rabbia. Fa rabbia perché a perdere la vita è un uomo di 38 anni, ma soprattutto fa rabbia perché conferma quanto da tempo rivendichiamo unitariamente con Cisl e Uil: che lavorare in salute e sicurezza deve essere una priorità per questo Governo, non soltanto legando la prevenzione alle norme di contenimento del contagio da Coronavirus. Di certo, in questa fase, occorrerebbe intensificare i controlli per verificare il rispetto di tutte le norme all’interno dei cantieri edili attualmente attivi”.

Così il segretario generale Cgil Campania, Nicola Ricci, sulla morte dell’operaio ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente Avellino, Ricci (Cgil Campania): "Salute e sicurezza dei lavoratori temi centrali anche in emergenza"

AvellinoToday è in caricamento