menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monteverde, "Un villaggio accessibile" in uno dei Borghi più belli d'Italia

Situato in una zona strategica dell'Alta Irpinia, al confine con Puglia e Basilicata, Monteverde propone, con il suo progetto "Un Villaggio Accessibile", tre diversi percorsi per persone diversamente abili

Diventare un villaggio accessibile per le persone con disabilità e un esempio virtuoso per la crescita culturale, sociale ed economica dell'Alta Irpinia. Con questo scopo, nasce "Un Paese Accessibile", progetto avviato dal Comune di Monteverde e perseguito già da diversi anni con l'obiettivo di organizzare una giornata dedicata alle persone affette da disabilità.

Tre percorsi per persone affette da disabilità

Situata in una zona strategica, al confine con Puglia e Basilicata, Monteverde è un paese dell'Alta Irpinia che, nel 2015, è stato inserito nella lista dei "Borghi Più Belli d'Italia". Il suo centro storico caratteristico, avvolto da splendide valli incontaminate, attrae ogni anno tantissimi visitatori desiderosi di ammirare le principali attrazioni di questo piccolo paese di 771 abitanti: il Castello Grimaldi, la Cattedrale intitolata a Santa Maria di Nazareth, il Museo Interattivo del Grano e, soprattutto, il Lago San Pietro, teatro, fino a qualche anno fa, del "Grande Spettacolo dell'Acqua", incentrato sulla vita e sui miracoli di San Gerardo Maiella, protettore di mamme e bambini.

Tutto questo è stato possibile, grazie anche e soprattutto al progetto messo in campo dall'amministrazione comunale di Monteverde. Dal 2006, infatti, "Un Paese Accessibile" mira a rendere il borgo funzionale non solo da un punto di vista delle infrastrutture, ma anche dal punto di vista dei servizi sanitari ed extrasanitari offerti alla comunità e ai turisti. Il progetto, nel corso degli anni, si è evoluto, sviluppando ben tre percorsi per persone affette da difficoltà visive, uditive e motorie (storico-culturale, religioso e naturalistico), ognuno dei quali dotato di sistemi informatici innovativi per aiutare i diversamente abili nel compiere tali percorsi. Un autentico successo, che ha permesso al Comune di Monteverde di ricevere, nel 2019, l'Access City Award, il riconoscimento di borgo più accessibile d'Europa, direttamente dalla Commissione Europea. Inoltre, "Un Paese Accessibile" ha rappresentato la Regione Campania al premio europeo delle regioni “Regiostars”, svoltosi nell'anno corrente.

Il "Paese Accessibile", oggi, è dotato di percorsi tattico-plantari che connettono i tre percorsi attraverso la fibra ottica e leggibili anche dal bastone informatico per i non vedenti. Il fiore all'occhiello è rappresentato dal villaggio dell’accoglienza, che consta di 34 camere, il cui piano terra è accessibile a tutti. A completare il tutto, un ristorante, una sala giochi e una piazza coperta, ribattezzata "Agorà dell'Accoglienza". Il progetto, nel futuro, prevede anche la realizzazione di un ascensore, al fine di rendere ancora più fruibile e funzionale uno dei borghi più belli e accessibili d'Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento