rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attualità

Monteforte, Unicef e Amministrazione comunale insieme contro le disuguaglianze

Quindici pigotte, bambole simbolo ufficiale di Unicef Italia dal 1999, per testimoniare la vicinanza dell’Amministrazione comunale di Monteforte Irpino e, in particolare del sindaco Costantino Giordano, ai più bisognosi e meno fortunati

Quindici pigotte, bambole simbolo ufficiale di  Unicef Italia dal 1999, per testimoniare la vicinanza dell’Amministrazione comunale di Monteforte Irpino e, in particolare del sindaco Costantino Giordano, ai più bisognosi e meno fortunati. Sono state consegnate dal Presidente Unicef Avellino Amalia Benevento a Palazzo Loffredo. “Sono molto felice di adempiere a un mio impegno preso nei suoi confronti, consegnandole le pigotte per le quali ha fatto una donazione - ha spiegato Amalia Benevento - vengono dall’Alta Irpinia, sono state realizzate a Caposele dal Centro anziani e da ragazzi disabili e saranno donate ai bambini che quest’anno nasceranno a Monteforte”.
Molto emozionato il sindaco che ha ringraziato Unicef Avellino: “Per me e per tutta Monteforte è un onore adottare queste pigotte: ho sempre fatto beneficenza con il cuore, ma questa adozione mi commuove particolarmente. Saremmo sempre disponibili verso queste attività, perché è un nostro dovere aiutare i più bisognosi”. Le pigotte saranno donate ai primi quindici bambini nati nel comune di Monteforte Irpino nel 2023, nel corso di una cerimonia ufficiale nell’aula consiliare.
La Pigotta è una bambola speciale, unica, diversa da tutte le altre. Ogni Pigotta adottata sostiene l’UNICEF nel suo compito importante di raggiungere ogni bambino in pericolo, ovunque si trovi, portando vaccini, alimenti terapeutici, costruendo pozzi, scuole e portando assistenza là dove è necessario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteforte, Unicef e Amministrazione comunale insieme contro le disuguaglianze

AvellinoToday è in caricamento