menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monta la rabbia fra le estetiste avellinesi, Messuti: "Non vogliamo diventare abusive"

La titolare del centro Podalirio si appella al presidente Conte

Durante la diretta di Giuseppe Conte del 26 aprile 2020 è stato specificato che la riapertura dei parrucchieri e delle estetiste non sarà il 4 maggio.

Il nuovo DPCM ha stabilito le nuove norme anticontagio da osservare nella fase 2, la fase di convivenza con il virus, ma i professionisti dell’estetica non ce la faranno a resistere economicamente fino a quella data.  Sconcerto e rabbia dominano nel settore degli operatori dell’acconciatura e dell’estetica anche ad Avellino. 

Maria Messuti dirige e si adopera in uno dei più affermati centri estetici di Avellino e provincia, Il famosissimo “centro Podalirio” di via Tagliamento, Avellino, aperto dal 1992. 

Quarant’anni di lavoro, la cui esperienza e passione nel lavoro l'hanno portata sempre ad investire per migliorare le esigenze delle proprie clienti. 

Maria Messuti ha messo in luce un un problema che attanaglia tanti onesti ed appassionati operatori dell’estetica e della cura della persona stremati da questa crisi sanitaria che ha messo in ginocchio l'economia. 

La lettera 

Egregio Dott. Giuseppe Conte, sono Maria Messuti.

Sono UN'ESTETISTA. 

Sono un' ARTIGIANA che crea lavoro, produce benessere e rispetta le regole.

Sono una PROFESSIONISTA, che con disciplina e rigore,mette la sicurezza al di sopra di ogni cosa.

Comprendo che mettere d'accordo un'Italia intera,con esigenze, richieste e pretese,sia gravoso ed estremamente impegnativo.

Avere a cuore la salute del Paese e di chi ci vive, è lodevole ed encomiabile, Le dà onore.

Ha il mio pieno sostegno, perché chi vuole la sicurezza e la salute, merita la mia stima.

Entrambi vogliamo offrire sicurezza e garantire a chi si affida a noi, le migliori condizioni possibili.

Nel mio mestiere avere cura dei particolari, usare attenzione,ed evitare qualsiasi rischio , è FONDAMENTALE!

Proprio per questo, vista la peculiarità del lavoro che svolgo, desidero portare a Sua conoscenza che nella mia attività sono estremamente RESPONSABILE, attenta e ligia nell'eseguire tutte le normative igienico sanitarie,utilizzando la massima diligenza con i migliori ausili a disposizione e mettendo dinnanzi ad ogni cosa che faccio "SCIENZA E COSCIENZA"

Lei sa che con il suo Decreto ha sanzionato la morte di oltre 35.000 centri di estetica e 95.000 acconciatori, e legittimato così, il lavoro nero e l'abusivismo?!

Io VOGLIO EVITARE DI DIVENTARE UN' ABUSIVA, non voglio lavorare in nero, non voglio evadere il Fisco perché sono un'imprenditrice che crede nella legalità e ha sempre ,da sempre, lavorato in trasparenza.

Sono una donna, che ha avviato un'attività artigianale nonostante mille difficoltà.

Sono un ESTETISTA PROFESSIONISTA,attenta e scrupolosa,che vuole lavorare per garantire il mio contributo al PAESE ITALIA, per cui sono a farLe una richiesta:

venga nel mio Centro, ad AVELLINO, venga a toccare con mano la qualità di quanto Le ho spiegato, venga a vedere con i suoi occhi il livello di sicurezza che attuiamo.

Sono certa che comprendera' che le ESTETISTE sono,tra le categorie, quella più rispettosa delle normative igienico-sanitarie,la categoria che vuole aiutare il paese ad iniziare la " fase due" da Lei indicata, per far partire subito, adesso,la nostra amata ITALIA.

L'aspetto oggi stesso, nel mia meravigliosa città, nel mio Centro, perché tengo in estrema considerazione il suo giudizio e la Sua valutazione in merito a quanto scritto e dichiarato.

Cordialmente, 

Maria Messuti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento