rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Attualità

Mid Campania, ecco la nuova squadra

La nota del coordinatore Regionale Campania del Movimento Italiano Disabili Giovanni Esposito

In vista del Congresso Regionale della disabilità di Ottobre, a cui è bene ricordare pubblicamente sono invitati tutti i cittadini con disabilità e non, sindaci e autorità politiche e sociali Regionali, di concerto con la Presidenza Nazionale e di concerto con esponenti del Direttivo Nazionale che per l’occasione saranno presenti al Congresso e in visita in Campania, ecco varata la nuova struttura Direttiva di Coordinamento guidata dal Coordinatore Regionale Giovanni Esposito: promossi Vice Coordinatori Regionali il Dott. Rocco Calenda Ex Coordinatore Provinciale Salerno, la Dottoressa Daniela Speranza. Ex Vice Coordinatrice Provinciale Napoli.

Mentre per i Provinciali promosso il Dottor. Francesco Cerami a Coordinatore Provinciale di Salerno Ex Coordinatore Comunale Montecorvino Pugliano, Vice Coordinatore Provinciale Salerno Carmine D’Angelo, su Avellino assume il ruolo di Coordinatrice Provinciale Avellino la Dottoressa Emiliana Lauria affiancata da Maria Francesca Peluso Vice Coordinatrice Provinciale Avellino, la Dottoressa Melania Catillo Coordinatrice Provinciale Benevento.

Collaboratori di Coordinamento invece: per Avellino Antonella Valente, Avvocato Lucia Carullo, Chiara Mariconda, Eduardo Quarta, Elena Rega, Orazio Tarantino, Avvocato Rita Cesta; Chiara Miranda e Pietro Funiciello per l’area Salerno seguiti da Gabriella Stamponato e Francesco Tommasillo.

Il Coordinatore Regione Campania Giovanni Esposito, nel ringraziare la Presidenza Nazionale nella persona del Presidente Francesco Ferrara per la fiducia, si dichiara soddisfatto della grande umanità, della profonda sensibilità e della proficua collaborazione attiva ricevuta nel tempo da tutti coloro che oggi con grande umiltà e con grande cuore siedono in Coordinamento e si prodigano attivamente nel pieno interesse generale di tutte le persone con disabilità, che vivono in condizione di svantaggio economico e sociale e di tutte le persone con anzianità che tutti i giorni si interfacciano con ogni mezzo alla nostra realtà ampiamente rappresentativa del mondo e delle problematiche delle persone con disabilità residenti sul nostro territorio regionale di competenza, e che è bene ribadirlo non mi hanno assecondato ma bensi mi hanno sostenuto in tutte le scelte possibili e immaginabili, nel bene e nel male, persone che dal mio canto ringrazio dal profondo del mio cuore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mid Campania, ecco la nuova squadra

AvellinoToday è in caricamento