Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'ordinanza della Regione ci dà ragione": sul mercato si decide tutto il 17 giugno

Sarà la Camera di Consiglio a esprimersi sulla questione

 

Sarà la Camera di Consiglio del prossimo 17 giugno a esprimersi sulla questione mercato ad Avellino. È la Confesercenti, nel corso della conferenza stampa odierna, a fare il punto della situazione sulle novità della querelle tra il Comune di Avellino e gli operatori che rivendicano, dallo scorso gennaio, il loro diritto di lavorare a Piazzale degli Irpini.

Innocente: "La ripresa del dialogo è necessaria"

Secondo il vicepresidente di Confesercenti, Giuseppe Innocente, l'ultima Ordinanza della Regione Campania ha dato ragione ai mercatali: "Da una prima lettura del dispositivo del Tar, sembrerebbe che le nostre preoccupazioni siano fondate. Per cinque mesi ha perso la città di Avellino, è venuto meno un servizio. Con l'avvento dell'ordinanza regionale, sono partite in tutta la Campania offerte speciali nei supermercati, cosa che ad Avellino non è arrivata. La ripresa del dialogo è necessaria".

Avv. Aquino: "Il piano di ripristino a Campo Genova non ci è mai stato"

Emerge un aspetto importante nella vicenda mercato: sull'area di Campo Genova non sono stati compiuti i dovuti accertamenti sull'idoneità igienico-sanitaria di una zona dove, al contrario, emerge una concentrazione elevata di berillio. "Il giudice ha ritenuto di dover mandare una verifica per quanto riguarda il piano di ripristino dell'area di Campo Genova, che non ci è stato, e per quanto riguarda quella di Piazzale degli Irpini che dovrebbe essere a norma" afferma l'avv. Ciro Aquino. "La domanda è stata accolta e, il prossimo 17 giugno, ci sarà la Camera di Consiglio che porrà fine a una vicenda che sta provocando molti danni non solo agli esercenti, ma anche ai cittadini".

Continua ad acuirsi lo scontro con il Comune di Avellino: "Saranno sei mesi pieni di mancata attività commerciale e che incideranno su un eventuale esito a favore", Si potrebbe, dunque, ritornare al Piazzale degli Irpini? Secondo Aquino: "Nulla è escluso: siamo in presenza di un'area che è priva di un piano di ripristino. Aspettiamo il responso degli organi preposti. Consiglierei comunque all'amministrazione di fermarsi un attimo e attivarsi per consentire il riavvio del mercato".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento