rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Attualità Avella

La rabbia di Uanm spritzeria: "Riuscire a comprendere il lavoro degli altri sarebbe un passo avanti"

"Ringraziamo chi di dovere per averci inviato più volte dei controlli notificando di essere noi il disturbo alla quiete pubblica"

MESSAGGIO PER LA COMUNITA': RIUSCIRE A COMPRENDERE GLI ALTRI A VOLTE E' UN GRANDE PASSO AVANTI.

Ringraziamo chi di dovere per averci inviato più volte dei controlli notificando di essere noi il disturbo alla quiete pubblica, di essere noi a non permettere ai residenti di dormire sonni beati, di essere noi a non permettere di aprire le finestre in queste notti di estate torrida. Più volte siamo stati richiamati per la musica, nonostante questa fosse nei minimi legali di DB e fosse presente entro l'ora stabilita dalla legge (mezzanotte). Più volte siamo stati richiamati per la calca di gente presente davanti alla nostra attività. Una semplicissima attività che con la gente ci lavora. Se non fosse per quella gente, noi non lavoreremmo.

A NOI, COSI' COME SUCCEDE A TANTI ALTRI LOCALI DELLA CITTA', CI ADDITANO COME I FAUTORI DI TUTTO CIO', NON PENSANDO CHE DIETRO AD UN'ATTITVITA' DI QUESTO TIPO CI SONO PERSONE CHE DANNO A CAMPARE LE PROPRIE FAMIGLIE, GIOVANI CHE STANNO CERCANDO DI CREARSI UN FUTURO E IMPRENDITORI CHE CERCANO GIORNO PER GIORNO DI GARANTIRGLIELO.

Il nostro lavoro lo svolgiamo nel rispetto di tutti, senza cercare di ledere in nessun modo i diritti degli altri. Non siamo i responsabili degli schiamazzi della gente, né tanto meno di cose che spesso e volentieri ci sono state dette contro, senza avere mai la possibilità di controbattere. La quiete dovrebbe essere controllata dall'amministrazione, la quale però dovrebbe assicurare all'attività di continuare a lavorare e non di farla chiudere.

Controllo più lavoro: un connubio di elementi che nel resto delle città italiane viene applicato tranquillamente. Perché qui no? Come voi avete il diritto di lavorare, durante il giorno, dovete riconoscere il diritto di attività come questa di lavorare, durante la sera.

QUESTO MESSAGGIO E' DA PARTE DEL MACCHINISTA, DEL BARMAN, DEL CAMERIERE, DEL DJ, DEL CASSIERE, DELLO CHEF, DEL GASTRONOMO, DELL'ADDETTO ALLE PULIZIE, E DEI TITOLARI: TUTTI LAVORI NOBILI QUANTO GLI ALTRI. TUTTI LAVORI NOBILI QUANTO I VOSTRI! DETTO QUESTO: DITEGLIELO VOI A GIOVANI CHE NON POSSONO DIVERTIRSI. E GIA' CHE CI SIETE, DITEGLIELO ANCHE AI VOSTRI FIGLI. RISPETTIAMO IL LAVORO DI TUTTI. IN TEMPI DI GUERRA IMPARIAMO E VIVEVERE IN PACE, CHE FA SEMPRE BENE.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rabbia di Uanm spritzeria: "Riuscire a comprendere il lavoro degli altri sarebbe un passo avanti"

AvellinoToday è in caricamento