Attualità

La lettera d’addio al cane antidroga della Polizia Penitenziaria

"Ciao Hanja, dopo 10 anni oggi è il primo risveglio senza di te"

Dopo 10 anni, oggi è il primo risveglio senza di te… In questo modo voglio farti un piccolo omaggio perché sei stata la mia collega di lavoro e la mia compagna sempre presente in tutte le occasioni più importanti della mia vita… Hai lottato fino alla fine con la tua malattia, con la dignità di un super cane come d’altronde hai fatto ogni qualvolta eri chiamata ad affrontare il tuo lavoro… Quanti servizio abbiamo svolto insieme dal nord al sud dell’Italia, divertendoci sempre come i pazzi e quando stavo un po’ giù c’eri tu che con il tuo modo di fare mi risollevavi il morale… Adesso riposati e se esiste il ponte dell’arcobaleno divertiti a fare la pazza insieme agli altri cagnolini… La tua missione è compiuta ma ci tengo a dirti che sei stata in servizio per dell’Italia onorando l’antidroga e la divisa che hai indossato per tutto questo tempo… È stato un onore per me averti al mio fianco…. Riposa in pace Hanjetta

In più occasione ho visto entrare in azione Hanja congiuntamente all’amico Vincenzo, una simbiosi tra conduttore e unità cinofila mai vista prima -aggiunge Orlando SCOCCA Responsabile del Coordinamento Nazionale FP CGIL Polizia Penitenziaria Area SUD Hanja è entrata in servizio nel 2012, fino a novembre 2021. È stata sempre in servizio al Distaccamento Cinofili di Avellino, operando in tutta la regione Campania

“ E’ stata impiegata in più occasione anche fuori regione, presso i distaccamenti di Verona in collaborazione con le unità cinofile della Polizia di Stato e con il reparto antidroga Polizia Cittadina di Verona e per circa 2 anni al distaccamento di Trani della Polizia Penitenziaria -continua SCOCCA -

Hanja è rientrata nel progetto dell’Amministrazione Penitenziaria Cane a Casa, condividendo con Vincenzo e tutta la sua famiglia i momenti più belli della sua vita.

Si distinta in molte operazioni antidroga che hanno porta al ritrovamento di ingenti quantità di sostanze stupefacenti ed arresti di personaggi di elevato spicco della criminalità internazionale.

“ A Vincenzo e famiglia va la nostra vicinanza per il triste momento e ad Hanja il nostra ultimo saluto e, particolare ringraziamento il lavoro svolto.” -conclude il sindacalista -

Giuseppe Merola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lettera d’addio al cane antidroga della Polizia Penitenziaria
AvellinoToday è in caricamento