menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Isochimica, ecco la pensione di inabilità per i lavoratori affetti da malattie

L'annuncio della deputata M5S Maria Pallini

"In questi giorni difficili per il nostro Paese alle prese con la gestione dell'emergenza sanitaria causata dalla diffusione del coronavirus, sono comunque lieta di annunciare finalmente l'emanazione della circolare INPS che fornisce istruzioni per il riconoscimento della pensione di inabilità in favore dei lavoratori affetti da patologie di origine professionale derivanti da esposizioni all’amianto, accertate e riconosciute" così la deputata del Movimento 5 Stelle Maria Pallini.

"Lunedì scorso dalla Direzione Centrale Pensioni dell'Istituto nazionale di Previdenza sociale è stata diramata ai Dirigenti centrali e territoriali, ai Responsabili delle Agenzie, ai Coordinatori generali, centrali e territoriali delle Aree dei professionisti, al Coordinatore generale, ai coordinatori centrali e ai responsabili territoriali dell'Area medico legale la circolare n. 34 che contiene tutte le prescrizioni necessarie per accogliere le istanze presentate da parte degli aventi diritto entro il 31 marzo -continua la portavoce avellinese, da sempre in prima linea sul fronte del riconoscimento delle condizioni per l’accesso al beneficio in favore degli ex lavoratori ammalati del comparto Amianto - Il mio pensiero va agli operai dell'Isochimica di Avellino, sia a quelli che purtroppo non sono più tra di noi sia a coloro che, in questi anni, hanno combattuto per ottenere il sacrosanto diritto a continuare a vivere con dignità la propria esistenza, nonostante abbiano subìto una forte compromissione della salute per l'adempimento del proprio dovere sui luoghi di lavoro. Lo Stato doveva loro questo riconoscimento - conclude la parlamentare Pallini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento