menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Augura "quattro calci nelle gengive" alla Morgante: l'indignazione di Todisco

Il commento del consigliere regionale

La foto del direttore dell'Asl di Avellino, Maria Morgante, che festeggia l'inizio dello screening di massa ad Ariano Irpino ha scatenato più di una polemica. Ad esempio, si è registrato il commento di Vittorio Melito, magistrato ed ex sindaco di Ariano Irpino:: "Va bene la soddisfazione per il buon esito. Ma non c’è da fare festa, questa operazione è una primissima risposta dopo più di due mesi ad una tragedia che ha distrutto vite e famiglie, emarginato ed umiliato una intera comunità, messo a terra una economia mentre le altre sono solo in ginocchio. C’è poco da ridere".

"Quattro calci nelle gengive" per la Morgante

Il post dell'ex primo cittadino, su una foto diffusa dal giornalista Rai Rino Genovese, ha attratto diversi haters e "leoni da tastiera". un utente, infatti, ha pesantemente insultato la Morgante meritevole di ricevere "quattro calci nelle gengive". Un commento che non è passato inosservato e che, tra le altre, ha fatto registrare le parole del consigliere regionale Francesco Todisco: "Queste sono autentiche bestialità. Mi colpisce tanto che siano pochi quelli che si siano indignati rispetto a queste brutali affermazioni. Sono bestialità pari alle tante allusioni che si sono fatte rispetto a una direttrice generale per il solo fatto di essere donna. Volgarità, bassezze, meschinità varie rispetto alle quali ci sarebbe dovuto essere un moto di indignazione che non è venuto. Non è venuta una sola parola di condanna. È proprio brutto il declino civile nel quale ci siamo incamminati se ci indigniamo per i giudizi sessisti a seconda dei momenti, dei soggetti coinvolti e degli opportunismi politici".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento