menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grasso (Cidec): "Ripensare alla misura antismog"

L'appello dell'associazione

Ripensare completamente i provvedimenti antismog che ha adottato il sindaco di Avellino, con ordinanza di blocco dei veicoli cosiddetti inquinanti in particolari fasce orarie, in modo da non penalizzare inutilmente l'attività economica di migliaia di imprese artigiane e commerciali che per motivi di lavoro hanno bisogno di circolare liberamente. A chiederlo è la CIDEC  (Confederazione Italiana Degli Esercenti e Commercianti) di Avellino che in una nota sottolinea che:

Al Comune – dice il presidente Nicola Grasso – “chiediamo di convocare con urgenza il tavolo tecnico sulle misure antismog per concertare misure efficaci e sostenibili per il contrasto dell'inquinamento e predisporre in vista dell'inverno provvedimenti ragionati e non penalizzanti per le attività d'impresa". In particolare, Cidec Avellino torna a chiedere di provare con il lavaggio delle strade per asportare le micropolveri che precipitano al suolo ed impedirne il "risollevamento" in aria, di migliorare il monitoraggio del pm10 installando nuove centraline di rilevamento, di esentare con effetto immediato dal blocco della circolazione gli artigiani e i commercianti che per motivi di lavoro si muovono alla guida di veicoli Euro 3 ed Euro 4, inoltre  come promesso dall’Assessore alle Attività Produttive, Maura Sarno, individuare delle zone parcheggio nella cintura esterna della città, con navette dell’Air che possano portare gli utenti dello shopping natalizio in centro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento