Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Indice Rt in salita in Italia: le cinque regioni a rischio a gennaio

In Campania la contagiosità più bassa

Sale a 0,90 l'Rt nazionale in questa settimana secondo la bozza elaborata dall'Istituto Superiore di Sanità relativa al monitoraggio dei dati sui contagi relativi al periodo 14- 20 dicembre. 

"Nella settimana di monitoraggio si osserva un lieve aumento generale del rischio, con la maggior parte delle Regioni/PPAA con un rischio moderato o alto e quattro Regioni a rischio basso di una epidemia non controllata e non gestibile - dichiarano gli esperti dell'ISS".

I numeri 

I numeri dicono che il Veneto attualmente è la regione più colpita con 3357 contagiati in 24 ore, seguita dalla Lombardia (2153), l'Emilia-Romagna (1129) e la Campania che è tornata stabilmente sotto quota mille. Il Veneto è anche primo nella casistica dei morti con 166 decessi, seguito da Lombardia, Emilia-Romagna e Piemonte. Mentre calano i ricoverati ordinari e le terapie intensive, secondo gli scienziati la lettura dei dati fa emergere

"una situazione estremamente variegata che espone alcune aree a un maggior rischio in vista della riapertura delle attività del 7 gennaio". 

Ma c'è di più. Scrive oggi La Stampa che le regioni con livello complessivo di rischio alto sono cinque: Liguria, Marche, Puglia, Umbria e Veneto. 

La situazione in Campania 

Buone notizie invece per la Campania che ancora non è msi tornata in zona gialla e nonostante un lieve aumento di casi resta la regione con l'indice rt più basso. 

"La Campania con il più basso indice Rt, al momento non è tra le regioni a rischio elevato. In particolare, 5 Regioni (Liguria, Marche, Puglia, Umbria e Veneto), sono classificate a rischio alto. Dodici tra Regioni e province autonome sono classificate a rischio moderato, di cui 4 (Emilia-Romagna, Molise, PA Trento e Valle d’Aosta) hanno una probabilità elevata di progredire a rischio alto nel prossimo mese nel caso si mantenga invariata l’attuale trasmissibilità. Quattro Regioni sono classificate a rischio basso - conclude l'ISS".

Rt regioni – Questo è il quadro dell’Rt regione per regione:

Veneto 1,11;

Molise 1,02;

Lazio 0,96;

Lombardia 0,92;

Puglia 0,88;

Emilia Romagna 0,82;

Liguria 0,82;

Marche 0,81;

Calabria 0,80;

Friuli-Venezia Giulia 0,78;

Umbria 0,76;

Sicilia 0,74;

Sardegna 0,74;

Provincia autonoma Bolzano 0,71;

Abruzzo 0,70;

Toscana 0,70;

Piemonte 0,69;

Basilicata 0,69;

Valle d’Aosta 0,68;

Provincia autonoma di Trento 0,68;

Campania 0,65.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indice Rt in salita in Italia: le cinque regioni a rischio a gennaio

AvellinoToday è in caricamento