rotate-mobile
Attualità

"Hawk3D - Erasmus+ Azione KA1", presentati i risultati del progetto

L'iniziativa ha visto l’impegno di 62 allievi, di cui 5 allievi irpini dell’istituto per geometri "O. D’Agostino", per 5704 giorni, 450 ore di training job e 15 nuove relazioni professionali

Si è tenuto oggi, venerdì 10 febbraio, la presentazione dei risultati del progetto ‘Hawk3D- Erasmus+ Azione KA1’ per la Mobilità Individuale ai fini dell’apprendimento nel settore dell’Istruzione e Formazione (VET) presso l’Aula Magna dell’Istituto Agrario e per Geometri ‘F.De Sanctis – O. D’Agostino’ di via Tuoro Cappuccini di Avellino.

Un’occasione importante per aprire una finestra dialogo e di confronto alle buone pratiche acquisite nel programma ‘Hawk3D’, finanziato dal Programma Erasmus+ e conclusosi lo scorso settembre 2022. Tirocini professionalizzanti per conoscere e acquisire le competenze per le nuove occupazioni nel settore dell’edilizia, coniugati all’innovazione, alla progettazione, all’edilizia design e alla sostenibilità, idoneità già presenti nelle destinazioni europee in Spagna, Germania e Malta. In termini di numeri, ‘Hawk3D’ - Erasmus+’ ha visto l’impegno di 62 allievi, di cui 5 allievi irpini dell’istituto per geometri ‘O. D’Agostino’, per 5704 giorni, 450 ore di training job e 15 nuove relazioni professionali.

Importante è stata la presenza degli ordini professionali di Avellino. Il presidente del Collegio dei Geometri, Antonio Santuosso, ha aperto l’incontro: “L'occasione oggi è quella di continuare a portare avanti questa iniziativa. Con l’aumento delle iscrizioni abbiamo raggiunto gli obiettivi prefissati e raggiunti. Da qualche anno, con Legge 8 novembre 2021 n. 163 recante “Disposizioni in materia di titoli universitari abilitanti”, abbiamo acquisito con entusiasmo la notizia dell’attivazione della LP 01 laurea professionalizzante e abilitanti, che farà accedere i laureati direttamente all’Albo dei Geometri. Un traguardo importante e noi daremo tutto l’appoggio necessario per supportare chi deciderà di intraprendere questi studi’. Ha proseguito Michele Di Giacomo, presidente ANCE – Associazione Nazionale Costruttori Edili – di Avellino: ‘Con soddisfazione ed entusiasmo siamo venuti a conoscenza della costituzione della prima classe, un evento che non accadeva da qualche anno. Per questo, noi daremo tutto il sostegno necessario per il percorso di studi e auguriamo agli allievi un ottimo prosieguo’ Per l’Ordine degli Ingegneri di Avellino, invece, è intervenuto il consigliere Paolo De Falco che ha dato una visione positiva per il futuro del settore: ‘Il mondo delle professioni tecniche è in forte evoluzione e nuove figure professionali, stanno entrando, finalmente, nel mercato italiano ma che già esistono da un decennio o anche più in Europa e nel mondo. È stato un traguardo importante, per chi ha preso parte al progetto, mettere pratica in una struttura che da tempo già esiste acquisire una specializzazione, beneficiandone poi nel mondo del lavoro’. Salvatore Novaco, PM Training Area dell’azienda 012 Factory, incubatore certificato dal MISE che si occupa delle professioni di processo e di prodotto, ha dichiarato soddisfatto: ‘Coroniamo un lungo percorso fatto con l’istituto. Una progettualità iniziata nel 2018 che poi ha reso possibile quanto realizzato oggi per avviare un approccio ideale al mondo del lavoro. Il progetto ha una valenza importante e di importante ricaduta degli obiettivi principali che rafforzano la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento - tecnico professionale, favoriscono l’internazionalizzazione e l’innovazione nei percorsi di istruzione superiore, promuovono la mobilità europea e la crescita personale oltre che professionale. I numeri e i risultati ottenuti sono davvero incoraggianti per continuare’ In diretta live, interviene da una call Giada Persechino, incaricata Agenzia nazionale Erasmus+ INAPP per le azioni decentrate del settore Istruzione e formazione facendone il punto: ‘Sono partiti 62 allievi da ogni parte d’Italia, un risultato davvero importante. L’impegno che ne viene da scuole virtuose come queste è importante per l’immissione al mondo del lavoro di studenti che hanno necessità di ricevere un orientamento, in questo caso, messo in pratica con il progetto Erasmus +. Un risultato importante che conferma la validità della pianificazione del finanziamento accordato’. Verso le battute finali dell’evento, l’ingegnere Massimo Maglio, docente e referente ISIS ‘De Sanctis – D’Agostino’ ci ha tenuto a sottolineare la duplice importanza della partecipazione degli allievi che hanno aderito all’attività extra – scolastica: ‘Oggi abbiamo presentato il progetto Erasmus+ nella sua fase conclusiva, mostrando l’articolazione del progetto che ci ha visto impegnati per tre anni, prolungato a causa del Covid. Le aspettative hanno risposto all’acquisizione delle attività lavorative da parte degli allievi che sono stati messi in condizione di spendere le loro conoscenze, praticamente, nel mondo del lavoro. L’altra si rivolge a quella personale ovvero hanno imparato a rendersi indipendenti e autonomi’.

Soddisfatto, il dirigente Pietro Caterini ha salutato con un motivante auspicio alla prosecuzione dei lavori e all’attenzione e all’importanza dei programmi europei in ambito scolastico: ‘Progetteremo nuovi percorsi per le future generazioni visiti i risultati egli esiti incoraggianti. Certamente apriremo le vedute anche su nuove misure per nuove opportunità all’estero per i ragazzi’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Hawk3D - Erasmus+ Azione KA1", presentati i risultati del progetto

AvellinoToday è in caricamento