Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

GdF di Avellino, il Colonnello Minale si presenta: "Occhi aperti sul Piano nazionale di Ripresa e Resilienza"

Cambio al vertice presso il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Avellino: il Colonnello Salvatore Minale prende il posto di Gennaro Ottaiano

Dopo quattro anni, le fiamme gialle di Via Pontieri hanno un nuovo comandante. Si tratta del Colonnello Salvatore Minale che prende il posto del Colonnello Gennaro Ottaiano il quale si trasferisce a Roma per un nuovo incarico al Ministero degli Interni.

"Mi attendono nuove sfide e grande impegno"

"Essere comandante provinciale comporta, sicuramente, un impegno straordinario - esordisce il neo comandante Salvatore Minale, entusiasta per l'incarico assunto - si apriranno nuove sfide e queste richiederanno un impegno immane, però c'è anche l'entusiasmo per un incarico nuovo, con la speranza di poter migliorare ancora di più la presenza della Guardia di Finanza sul territorio e l'empatia che si è creata negli anni nei confronti dei cittadini". 

"Il controllo dei fondi è l'obiettivo prioritario"

"Il controllo sulla spesa pubblica è diventato prioritario. C'è più attenzione per la ricerca dei grandi evasori, soggetti che vanno a danneggiare l'intera economia e a penalizzare il cittadino che si pone sul mercato correttamente - afferma il Colonnello Minale - sicuramente oggi la priorità è il controllo dei fondi che arriveranno dallo Stato e dalla Comunità Europea. Si è già creato un gruppo di lavoro con l'Agenzia delle Entrate, la Procura e tutti gli attori per controllare che i fondi giungano a destinazione ed evitare il pericolo di infiltrazioni criminali nel tessuto sociale".

"Rimarrò sempre legato all'Irpinia"

Il comandante uscente Gennaro Ottaiano, pronto a ricoprire un nuovo ruolo, lascia il comando provinciale della Gdf di Avellino con dispiacere ma consapevole che il legame con l'Irpinia non si interromperà: "Mi dispiace lasciare amici e collaboratori che hanno avuto fiducia in me e hanno lavorato con passione. Dopo quattro anni si creano rapporti d'affetto. Lascio una provincia laboriosa. Speriamo che, dopo l'emergenza Covid, ci possa essere una ripresa economica e del settore turistico. Vado a Roma per un nuovo incarico ma rimarrò irpino a tutti gli effetti con l'affetto che mi lega a questa meravigliosa terra che non ha nulla da invidiare ad altri contesti geografici" sostiene Ottaiano.

"Spero che l'Irpinia possa migliorare dal punto di vista economico e che diventi una terra sempre più accogliente grazie anche agli incentivi che ci saranno. Noi faremo in modo che questi vengano utilizzati da coloro che ne hanno bisogno realmente e che hanno in mente iniziative che migliorino l'Irpinia"."In questi quattro anni, fin dall'inizio, ho dato importanza alle indagini sulla spesa pubblica - afferma Ottaiano facendo un resoconto del lavoro svolto ad Avellino -  abbiamo portato avanti una lotta all'evasione ed allo sperpero del denaro pubblico. I cittadini devono prendere coscienza che la GdF fa il proprio lavoro affinché le risorse entrino nelle casse dello Stato ed escano per essere gestite in maniera ottimale. Questo è il nostro obiettivo" conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GdF di Avellino, il Colonnello Minale si presenta: "Occhi aperti sul Piano nazionale di Ripresa e Resilienza"
AvellinoToday è in caricamento