Mercoledì, 17 Luglio 2024
Attualità

"Ai giovani descriverò l'onore di indossare questa divisa": il Generale Di Guglielmo racconta i 250 anni di storia delle Fiamme Gialle

"250 anni - Tradizione e futuro": un percorso immersivo nella storia delle Fiamme Gialle

Nell’ambito delle iniziative finalizzate a celebrare il 250º anniversario della fondazione della Guardia di Finanza, ha avuto inizio una mostra straordinaria presso l'HUB Fondazione Sistema Irpinia di Palazzo Caracciolo ad Avellino. L'evento, patrocinato dalla Provincia di Avellino e dalla Città di Avellino, è stato inaugurato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino. La mostra, intitolata "250 Anni - Tradizione e Futuro", offre ai visitatori un affascinante percorso immersivo che ripercorre la ricca storia dell'Istituzione. Attraverso l’esposizione di divise storiche, immagini e video, si possono rivivere gli aspetti, i momenti e gli eventi più significativi che hanno contribuito a forgiare la tradizione del Corpo della Guardia di Finanza, creando una solida base per il suo futuro.

"I finanzieri sono parte della mia famiglia", ha dichiarato il Prefetto di Avellino, Rossana Riflesso. "Noi lavoriamo benissimo insieme, anche storicamente, perché c'è un ambito comune, quello del comitato, in cui prendiamo le decisioni riguardanti il controllo del territorio e gli aspetti dell'ordine e della sicurezza pubblica. Loro fanno parte della famiglia, hanno competenze specifiche e contribuiscono alle competenze generali degli altri. Quindi, è un atto che svolgo con molto piacere e con amore per la Guardia di Finanza, che esegue questi compiti importantissimi per la nostra comunità". 

Per approfondire ulteriormente la storia della Guardia di Finanza, questa mattina, nella splendida cornice del Chiostro di Palazzo Caracciolo di Piazza Libertà, si terrà un evento dedicato all’evoluzione storica del Corpo. Il Generale di Divisione in congedo, Nicola Di Guglielmo, e il Colonnello (Aus) Gerardo Severino, già Direttore del Museo Storico della Guardia di Finanza, presenteranno un racconto dettagliato, introdotti dal Comandante Provinciale di Avellino della Guardia di Finanza, Colonnello Salvatore Minale.

“In prima linea nel terremoto del 1980 non ci sono stato perché comandavo la legione di Trento. Mi telefonò il vicequestore di Trento, che era di Sant'Andrea di Conza, e mi disse di andare a Sant'Andrea. "Lei può andare, ma io non mi posso muovere senza l'ordine del comando generale", risposi. Mi fornì con enorme piacere un elicottero in versione sanitaria e un nucleo di cani antivalanga. Sembra che uno di questi cani abbia trovatoo l'ultima donna viva a Lioni”, ha dichiarato il Generale Di Guglielmo. “Ai giovani dirò che la Guardia di Finanza era diversa. Basta pensare solo a questo: qui ad Avellino c'era un comando di compagnia, un capitano. Quando mi sono arruolato lì, il gruppo Avellino è stato istituito nel 1959 perché dipendeva come compagnia dal gruppo di Benevento, che aveva una maggiore importanza economica e tributaria, in quanto aveva enormi piantagioni di tabacco. Il tabacco si chiamava la Beneventana. Sono stato orgoglioso di indossare questa divisa perché mio padre era una guardia comunale. Quindi potete immaginare: aver raggiunto questo grado nell'ausiliario, non nel servizio completamente effettivo di generale di divisione, è stato per me un grande onore. All'epoca avevamo solo un generale di divisione. Abbiamo avuto un altro irpino, un grande irpino, il generale Antonio Papaleo di Lacedonia e credo che nel prossimo settembre lo ricorderemo a Lacedonia. Io, invece, ho 96 anni e domani ne compirò 7 mesi. Per quanti anni ha servito lo Stato? Per 40 anni, e continuerò ancora per le istituzioni culturali”.

La mostra sarà aperta al pubblico dalle ore 17:00 alle ore 22:00 del 25 e 26 giugno 2024, con ingresso gratuito, offrendo così a tutti l’opportunità di conoscere e apprezzare la storia e le tradizioni di una delle istituzioni più importanti del nostro Paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ai giovani descriverò l'onore di indossare questa divisa": il Generale Di Guglielmo racconta i 250 anni di storia delle Fiamme Gialle
AvellinoToday è in caricamento