Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità Sant'Angelo dei Lombardi

“Governance: l’attuazione del PNRR”, al convegno si è discusso dei progetti da candidare

L'incontro, che si è svolto nel pomeriggio di ieri 27 settembre 2021, è stato organizzato dal Comune di Sant’Angelo dei Lombardi in collaborazione con l’Ordine degli architetti della provincia di Avellino

Grande seguito al convegno organizzato nel pomeriggio di ieri dal Comune di Sant’Angelo dei Lombardi in collaborazione con l’Ordine degli architetti della provincia di Avellino, dal tema “Governance: l’attuazione del PNRR”. Hanno presentato l’incontro Marco Marandino, sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi e Rosanna Repole, consigliera provinciale. Hanno relazionato Pasquale Pisano, presidente del consorzio industriale ASI di Avellino, Erminio Petecca, presidente dell’ordine degli architetti della provincia di Avellino, Maurizio Petracca, vice presidente della commissione agricoltura della Regione Campania, Domenico Gambacorta, consigliere del ministro per il sud e la coesione territoriale Mara Carfagna. Sono inoltre intervenuti Luigi D’Angelis, sindaco di Cairano e Girolamo Giaquinto, sindaco di Montoro. Le conclusioni sono state affidate all’assessore al governo del territorio della Regione Campania Bruno Discepolo. Il piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) è stato il tema trattato dagli autorevoli ospiti. Di seguito le dichiarazioni di alcuni relatori. “Un incontro di valore per il metodo ed i contenuti. È assolutamente fondamentale lavorare in sinergia e coesione istituzionale per affrontare le scelte che i territori dovranno affrontare con saggezza ascoltando tutti gli attori e decidendo con una visione strategica. È stato un primo incontro. Altri ce ne saranno. In questa fase la collaborazione con l'ordine degli architetti è importante”, lo ha dichiarato la consigliera Rosanna Repole. “Questi non sono i tempi per l’attuazione di progetti lungimiranti come quelli degli anni pre-terremoto quali la galleria di Solofra, la diga di Conza, l’area industriale di Valle Ufita e l’autostrada Napoli-Bari che hanno contribuito ad eliminare l’isolamento dell’Irpinia in quanto di complicata applicazione, con riferimento ai meccanismi di spesa dei fondi Pnrr decisi dall’Europa. Certamente sarebbe opportuno un importante progetto di rifacimento delle reti idriche in questa provincia, questo potrebbe essere un intervento valido da candidare”. Lo ha dichiarato l’ex presidente della Provincia e sindaco di Ariano Domenico Gambacorta. “Interessante confronto promosso dall'Amministrazione Comunale di Sant'Angelo dei Lombardi dedicato alle opportunità contenute nel Pnrr. C'è un rischio che non possiamo permetterci di correre, quello di non comprendere il rilievo di questa straordinaria fase che stiamo vivendo” lo ha dichiarato il consigliere regionale Maurizio Petracca. Secondo il presidente degli architetti Erminio Petecca, “Continua il percorso da missionari per coinvolgere le amministrazioni locali sull’opportunità che ci viene fornita dal Pnrr e l’Ordine si sta rendendo parte attiva in quanto lo ritiene uno strumento importante per il futuro delle nuove generazioni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Governance: l’attuazione del PNRR”, al convegno si è discusso dei progetti da candidare

AvellinoToday è in caricamento