Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Giornata Mondiale della Prematurità: l'Irpinia illuminata di viola

I comuni irpini hanno aderito ancora una volta all'iniziativa globale di sensibilizzazione sul tema delle nascite premature

Oggi, 17 novembre, l'Irpinia si tinge di viola per celebrare la Giornata mondiale della Prematurità. Un appuntamento annuale, condiviso a livello internazionale da più di 60 paesi con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della prematurità e della malattia nei neonati, per dare voce e vicinanza alle famiglie dei piccoli pazienti.

Ogni anno nascono nel mondo circa 15 milioni di neonati prematuri, cioè prima della 37ª settimana di gestazione, in Italia oltre 30.000, il 6,9% delle nascite, tasso che con la pandemia è aumentato all’11,2% nei parti da donne con infezione da Sars-Cov-2 (Registro Covid SIN). Il tema della campagna di quest’anno è Zero separation, “Agiamo adesso. Non separare i neonati prematuri dai loro genitori”, promossa dalla European Foundation for the Care of Newborn Infants (EFCNI), per continuare a difendere il ruolo prioritario di mamma e papà, ancor di più in periodo Covid.

In questa giornata molte città del mondo, comprese quelle italiane, illumineranno i loro monumenti caratteristici con una luce viola, colore simbolo della prematurità. Negli anni passati, l'Irpinia ha sempre aderito con grande entusiasmo e partecipazione a questa iniziativa globale, anche durante la pandemia, tanto da ricevere il plauso della Società Italiana di Neonatologia.

Ecco le immagini dei monumenti irpini illuminati di viola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Mondiale della Prematurità: l'Irpinia illuminata di viola
AvellinoToday è in caricamento