menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata mondiale dell'acqua, Ciampi (M5S): "Serve un modello di gestione delle risorse idriche"

"La lotta dei partiti per appropriarsi di poltrone nelle partecipate trasformandole in fabbriche di consenso, è il contrario di quel che ci si aspetta da chi dovrebbe tutelare un bene tanto prezioso"

"Si perde la metà dell'acqua dagli acquedotti italiani. Sono i dati più aggiornati quelli del 2016 sul fenomeno dello spreco dell'acqua potabile in Italia e fanno spavento. Il sud è ovviamente ai primi posti di questa classifica. Serve un modello di gestione delle risorse idriche che tenga conto che l'oro blu non va sprecato a causa delle perdite idriche, che valorizzi il bene difendendo le fonti da ogni causa di inquinamento: tutto questo non riesce a entrare nella testa di chi amministra.

 La lotta dei partiti per appropriarsi di poltrone nelle partecipate trasformandole in fabbriche di consenso, è il contrario di quel che ci si aspetta da chi dovrebbe tutelare un bene tanto prezioso: competenze gestionali e sensibilità per i beni comuni. Campania interna e Irpinia non sono immuni da queste degenerazioni.

Intanto i privati sono in agguato per approfittare di un'altra occasione di business. Sprechi tanto diffusi sono l'anticamera delle privatizzazioni: fate fare a noi, il pubblico non è capace dicono i signori dell'acqua privata.

Oggi, giornata mondiale dell'acqua, dobbiamo sapere che investire in depurazione, adduzione sicura dell'acqua , difesa delle risorse è un obbiettivo che serve per il futuro. Non sprechiamo risorse, non sprechiamo futuro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento