Festa contrario al lockdown: "È la resa di De Luca, Avellino non lo merita"

Il sindaco di Avellino: "La mia comunità grande prova di correttezza"

Anche il sindaco di Avellino Gianluca Festa interviene sulla decisione di Vincenzo De Luca di proclamare il lockdown in Campania. 

Ai microfoni di Irpinia Tv ha ribadito come l'Irpinia e Avellino siano realtà diverse da Napoli dove la gestione dell'emergenza è critica, ma gestibile. 

"Il lockdown è la resa di De Luca rispetto al Covid - dice Festa - Non condivido la strategia di chiudere tutto e non la giustifico soprattutto per come si è comportata la città. Sul nostro territorio e in Irpinia non ci sono le condizioni per una chiusura totale, penso inoltre alle conseguenze economiche. Abbiamo dimostrato grande responsabilità. Basta guardare ieri sera. Una grande prova di diligenza e correttezza da parte della mia comunità".

Sulla condizione del reparto Covid al Moscati insiste sulle responsabilità del governatore:

"Sapevamo che ad ottobre sarebbe tornato il virus. Chi avrebbe dovuto farsi trovare preparato non l'ha fatto"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrero assume operai e impiegati anche in Irpinia: come candidarsi

  • Zona arancione, rossa e gialla: le Regioni che cambieranno colore prima di Natale

  • La Campania cambia colore: la decisione di Speranza e la contromossa di De Luca

  • Zona rossa, scade l'ordinanza: la Campania confida nel cambio colore

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento