Attualità

Faq Dpcm 3 dicembre: le risposte ai dubbi su cosa si può fare a Natale

Le risposte alle domande più frequenti (Faq) sul Dpcm del 3 dicembre sono state pubblicate

Dopo l’entrata in vigore del Dpcm del 3 dicembre, sono ancora diversi i dubbi su cosa si potrà fare, e cosa no, tra il 21 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021, quando entrerà in vigore il divieto di spostamento tra Regioni. Ma le incertezze riguardano anche i giorni in cui sarà vietato uscire dal proprio Comune e cioè il 25 e il 26 dicembre,  oltre che l’1 e il 6 gennaio.

Ecco le risposte del governo e le specifiche Faq.

SI PUÒ FAR RITORNO A CASA?

Per chi si trova fuori Regione, le regole stabiliscono che "è comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione", come si legge nel Dpcm

CI SI PUÒ SPOSTARE FRA COMUNI IL 25 E 26 DICEMBRE E L'1 GENNAIO?

Nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021 è vietato ogni spostamento tra Comuni

CI SONO DELLE ECCEZIONI AI DIVIETI DI SPOSTAMENTI?

Sì, si possono effettuare spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute

SI POSSONO VISITARE PERSONE IN DIFFICOLTÀ?

L'esecutivo ha comunque chiarito: "Si evidenzia che tra le situazioni di necessità, per le quali resta fermo l’uso del modulo di autodichiarazione, può farsi rientrare, a mero titolo di esempio, l’esigenza di raggiungere parenti, ovvero amici, non autosufficienti, allo scopo di prestare ad essi assistenza"

 COME SI DEVONO COMPORTARE LE COPPIE LONTANE?

Il ricongiungimento per le coppie è previsto soltanto per stare nell’abitazione dove abitualmente si vive, come scrive anche il Corriere della Sera. Dunque chi lavora o studia fuori può raggiungere il partner nell’abitazione principale. Il ricongiungimento è consentito soltanto se si tratta di coppie conviventi

COME FUNZIONA IL RIENTRO DALL'ESTERO?

Dal 21 dicembre all’Epifania tutti coloro che torneranno dall’estero dovranno osservare il periodo di quarantena. Dal 10 dicembre chi rientra da uno dei 27 Paesi Ue è obbligato 48 ore prima di partire per l’Italia a fare il tampone e presentarlo all’arrivo: se è negativo, può entrare senza quarantena

SI POSSONO RAGGIUNGERE LE SECONDE CASE?

No. Sono infatti "esclusi gli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1°gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune, ai quali si applicano i predetti divieti", come scritto anche nel Dpcm. Nello specifico, poi, "se la seconda casa si trova in un Comune dell’area arancione o di quella rossa", lo spostamento è consentito solo se dovuto alla necessità di porre rimedio a situazioni sopravvenute e imprevedibili (quali crolli, rottura di impianti idraulici e simili, effrazioni, ecc.) e comunque secondo tempistiche e modalità strettamente funzionali a sopperire a tali situazioni", precisa il governo

QUARANTENA per chi arriva da un Paese extra-Schengen 

Chi arriva da un Paese extra-Schengen dovrà fare la quarantena

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faq Dpcm 3 dicembre: le risposte ai dubbi su cosa si può fare a Natale

AvellinoToday è in caricamento