menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex Isochimica: trasferiti a Matera i primi cubi di cemento contenenti amianto

I cubi da trasferire, in totale, sono 467

Ieri è partito, per Matera, il primo lotto di cubi d'amianto dell'ex Isochimica di Pianodardine, raccolti sul piazzale esterno e che da tempo aspettavano di essere smaltiti nel modo giusto. Con precisione, sono partiti i primi otto blocchi che, trasportati da un camion, sono stati trasferiti presso La Carpia in Basilicata (tra le poche discariche italiane specializzate nello smaltimento di rifiuti con amianto).

Per evitare problemi, le operazioni di carico dei materiali nocivi sono avvenute "in confinamento", cioè in una apposita struttura allestita all'ingresso del capannone di Borgo Ferrovia. Le operazioni di trasferimento continueranno spedite anche oggi, con la speranza che presto il territorio possa essere liberato dai 467 cubi di cemento tossici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, altri due decessi al "Frangipane"

  • Cronaca

    Bambino positivo al Covid-19, scuola chiusa a Cervinara

  • Cronaca

    Sversamento illecito di acque reflue in un fondo agricolo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento