rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità Mirabella Eclano

“Esasperatamente Green. Il Cinema delle e per le scuole”, il percorso formativo all'IC “Guarini” di Mirabella Eclano

Il progetto d’avanguardia, realizzato in Irpinia sotto l’egida del Ministero per l’Istruzione e del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, attraverso proiezioni cinematografiche e dibattiti

“Esasperatamente Green. Il Cinema delle e per le scuole” è il progetto d’avanguardia, realizzato in Irpinia sotto l’egida del Ministero per l’Istruzione e del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. Un’occasione importante per i giovani dell’ IC “Guarini” di Mirabella Eclano, scuola secondaria di 1° livello, che potranno approcciarsi ai linguaggi audiovisivi e multimediali, imparando a “leggere la narrazione per immagini”, attraverso la conoscenza diretta dei meccanismi alla base dell’elaborazione dell’idea creativa.

La sostenibilità ambientale, la necessità del ricorso alle fonti energetiche alternative, l’impellenza di tutelare l’ambiente, sensibilizzando l’opinione pubblica alla sua salvaguardia, sono i cardini di una formazione dal valore pedagogico, ma anche sociale, in grado di stimolare la coscienza critica, anche attraverso lo studio e la visione della filmografia dedicata all’approfondimento della tematica. Il percorso formativo, infatti, prevede proiezioni, seminari e laboratori, che impegneranno gli allievi fino a giugno. Importanti ed altamente significative le pellicole selezionate, che saranno accompagnate dal dibattito sui contenuti.

“Il Pianeta Verde” (Le Belle Verte) del 1996, per la regia di Coline Serreau è un film dai messaggi introspettivi, che si arricchisce anche delle emozioni che nascono dalle vicende dei personaggi coinvolti, affrontando, con realismo, la possibilità di un’esistenza in cui il pensiero superi il consumismo ed il bisogno di beni effimeri. “Super Size Me”, di Morgan Spurlock, del 2004,  ha un’impronta documentaristica, impostata sul rapporto tra alimentazione e persone, con le possibili alterazioni derivanti dalle abitudini sbagliate, alla base di alcune malattie sociali. “Promised Land”, del 2012, per la regia di Gus Van Sant, affronta la speculazione delle multinazionali perpetrata ai danni degli abitanti delle aree rurali, costrette, talvolta, a vendere le loro proprietà a vantaggio di investitori senza scrupoli. Ma la tenacia di pochi, o anche di una sola persona, può mandare in fumo i progetti dei poteri forti. Durante il percorso formativo è prevista la partecipazione di una super star del cinema, per ora top secret. Il progetto sarà presentato sabato 18, alle 10.30, al “Multisala Carmen” di Mirabella Eclano. Interverranno: la dirigente scolastica dell’ IC “Guarini” Maria Ullucci, il sindaco di Mirabella Eclano Giancarlo Ruggiero, il sindaco di Bonito Giuseppe De Pasquale.

Relazioneranno: il responsabile scientifico Roberto Flammia, il progettista Vincenzo Fedele, il direttore didattico della Scuola di Cinema Pigrecoemme, in collegamento audiovisivo, Rosario Gallone, e la presidente di Ebbridilibri Marina Siniscalchi. Concluderà la dirigente scolastica Maria Ullucci. “Il progetto- commenta Roberto Flammia- conferma che in Irpinia è possibile avviare percorsi di alta formazione, che educano al cinema e diffondono contenuti sociali attraverso il linguaggio filmico ed audiovisivo. Il riconoscimento della sua attitudine ad incidere sulla cultura dell’ambiente, con l’approvazione del Ministero dell’Istruzione e del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, garantisce la qualità della metodologia utilizzata nello svolgimento della programmazione, innovativa ed attrattiva per le sue caratteristiche educative”-.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Esasperatamente Green. Il Cinema delle e per le scuole”, il percorso formativo all'IC “Guarini” di Mirabella Eclano

AvellinoToday è in caricamento