rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Attualità

Emergenza Sovraffollamento in PS e Chiusura UOC Medicina d'Urgenza: il sistema sanitario regionale campano in crisi

La mancanza di interventi organizzativi mette a rischio le cure ai cittadini campani, mentre i medici urgentisti abbandonano il servizio

Il sistema sanitario regionale, per quanto riguarda l'ambito dell'emergenza urgenza, è già collassato. Dai dati in nostro possesso, il Presidente De Luca, ad oggi, non sa come tenere aperti 6 PS DEA di II livello. Già nei mesi scorsi, precisamente il 16 febbraio, in un'audizione nella V commissione, le varie organizzazioni sindacali del comparto e della Dirigenza, compresa la nostra, denunciarono una situazione prossima al collasso. In quella sede non presenziò alcun Dirigente del dipartimento della salute regionale. Sono trascorsi 5 mesi da allora e cosa si è fatto? Siamo ancora l'unica regione d'Italia a non aver recepito le linee di indirizzo nazionali sui Pronto Soccorso; abbiamo un DCA del 2018 sulla riorganizzazione della rete ospedaliera che è rimasto inapplicato; posti letto per acuti mancano negli ospedali nonostante siano previsti dagli atti aziendali. In questo contesto catastrofico comprendiamo la fuga dei medici urgentisti dal PS del Moscati. Ora, che non si riescono a reclutare neanche più i gettonisti, come si terranno aperti i PS? Ci preoccupa la chiusura della medicina d'urgenza poiché senza interventi correttivi si rischia di aggravare ancor di più il "boarding" in PS. Con agosto alle porte, la situazione rischia di peggiorare ulteriormente; bisogna che la Direzione adotti degli interventi organizzativi urgenti. Ad esempio, l'Area Boarding, dove sostano attualmente i pazienti in attesa di ricovero, andrebbe collocata esternamente al PS e dovrebbe essere gestita da Dirigenti Medici con specializzazione affine alla medicina d'urgenza. Questa sarebbe la prima cosa da fare con urgenza. Ripetiamo quello che abbiamo sostenuto il 16 febbraio scorso nella V Commissione: senza programmazione e organizzazione si rischia di non poter garantire più le cure ai cittadini campani.

Così Romina Iannuzzi e Michele Rosapane del Nursind.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Sovraffollamento in PS e Chiusura UOC Medicina d'Urgenza: il sistema sanitario regionale campano in crisi

AvellinoToday è in caricamento