Attualità

Il dott. Storti, 'l'Angelo' dei malati di Coronavirus: "Grazie per aver protetto papà"

Il ringraziamento pubblico del figlio di un paziente guarito da Covid-19 al primario di Rianimazione del Moscati

"Caro Dottore Storti un grazie infinito a Lei e a tutta la rianimazione.  Un altro grande grazie per la sua umanità e un grande scusa per tutte le volte che le facevo continue domande a volte anche stupide, ma lei era lì sempre a dare spiegazioni a me e a tutta la famiglia".

Un ringraziamento accorato al dottore Angelo Storti da parte del figlio di uno dei suoi tanti pazienti che hanno lottato contro il Covid. 

Storti, primario di Rianimazione del Moscati di Avellino, è uno specialista dalle rare doti umane e professionali che ha guidato il suo team in modo encomiabile, un lavoro riconosciuto da tutti: pazienti e familiari. 

"Mi ricordo nei momenti più brutti quando eravamo convinti di perdere papà lei ci ha sempre spronato a non arrenderci - continua il giovane - 

Le parole più belle sono state quando dicevate che pian pianino lo tiravate fuori. Così è stato. 

Ci tengo a farLe sapere che lei è entrato nella nostra famiglia a pieno titolo. Volevo ringraziarLa perché in un reparto come il vostro c’ è poco da star sereni io mi son sentito sempre sereno e protetto. Ha creato un team veramente eccezionale.Chapeau per Lei e tutta la sua Equipe. Scrivo a Lei per ringraziare tutti....  Grazie ancora per il miracolo che avete fatto.  Con affetto e stima".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dott. Storti, 'l'Angelo' dei malati di Coronavirus: "Grazie per aver protetto papà"

AvellinoToday è in caricamento