menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donazioni, l'appello della Caritas per aiutare i più bisognosi

Essere volontari si traduce nel “donare” quanto si può e come si può: un piccolo aiuto può fare la differenza

La situazione emergenziale che ci ha travolto nel corso di questo anno, trovandoci inizialmente impreparati sotto ogni punto di vista, ci ha certamente insegnato a recepire ancor di più ogni cosa come un dono invitandoci “a un amore che va al di là delle barriere della geografia e dello spazio” come ci ricorda Papa Francesco nell’enciclica Fratelli Tutti.

Per tali ragioni la Caritas Diocesana di Avellino, coadiuvata dalla Chiesa locale e dai suoi ministri, si sforza ogni giorno di superare le barriere che conducono agli ultimi, agli emarginati, ai bisognosi di cibo e di amore. Sul territorio sono presenti i Centri di Ascolto, in ciascuna zona pastorale, e la mensa-dormitorio “Mons. Antonio Forte ”finalizzati a quest’ azione dove numerosi volontari quotidianamente diventano le braccia di Cristo.

Essere volontari si traduce nel “donare” quanto si può e come si può: “Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato. Chi accoglie un profeta come profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto come giusto, avrà la ricompensa del giusto. E chi avrà dato anche solo un bicchiere di acqua fresca a uno di questi piccoli, perché è mio discepolo, in verità io vi dico: non perderà la sua ricompensa” (Mt 10,40-42).

Come donare?

DIOCESI DI AVELLINO –CARITAS DIOCESANA C/C POSTALE 1443483IBANIT51Z0538715100000000028093 FONDAZIONE OPUS SOLIDARIETATIS PAX C/C POSTALE 1051799730IBAN IT38X0538715100000001244466

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende sotto l'1 l'Rt medio italiano, in Campania quello più basso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento