Attualità

Donazioni, l'appello della Caritas per aiutare i più bisognosi

Essere volontari si traduce nel “donare” quanto si può e come si può: un piccolo aiuto può fare la differenza

La situazione emergenziale che ci ha travolto nel corso di questo anno, trovandoci inizialmente impreparati sotto ogni punto di vista, ci ha certamente insegnato a recepire ancor di più ogni cosa come un dono invitandoci “a un amore che va al di là delle barriere della geografia e dello spazio” come ci ricorda Papa Francesco nell’enciclica Fratelli Tutti.

Per tali ragioni la Caritas Diocesana di Avellino, coadiuvata dalla Chiesa locale e dai suoi ministri, si sforza ogni giorno di superare le barriere che conducono agli ultimi, agli emarginati, ai bisognosi di cibo e di amore. Sul territorio sono presenti i Centri di Ascolto, in ciascuna zona pastorale, e la mensa-dormitorio “Mons. Antonio Forte ”finalizzati a quest’ azione dove numerosi volontari quotidianamente diventano le braccia di Cristo.

Essere volontari si traduce nel “donare” quanto si può e come si può: “Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato. Chi accoglie un profeta come profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto come giusto, avrà la ricompensa del giusto. E chi avrà dato anche solo un bicchiere di acqua fresca a uno di questi piccoli, perché è mio discepolo, in verità io vi dico: non perderà la sua ricompensa” (Mt 10,40-42).

Come donare?

DIOCESI DI AVELLINO –CARITAS DIOCESANA C/C POSTALE 1443483IBANIT51Z0538715100000000028093 FONDAZIONE OPUS SOLIDARIETATIS PAX C/C POSTALE 1051799730IBAN IT38X0538715100000001244466

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazioni, l'appello della Caritas per aiutare i più bisognosi

AvellinoToday è in caricamento