rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

Il distretto agroalimentare di qualità 'Campania in guscio' entra nella fase operativa

Sottoscritto l’atto costitutivo e nominato il Consiglio direttivo, la nuova Società Consortile

Distretto agroalimentare di qualità (DAQ) Campania in Guscio: sottoscritto l’atto costitutivo e nominato il Consiglio direttivo, la nuova Società Consortile è pienamente operativa e potrà contribuire allo sviluppo complessivo del settore della frutta in guscio.

Ogni progetto che si vuole avviare si costruisce attraverso una successione di piccole azioni, giorno dopo giorno. Se fino ad oggi gli imprenditori impegnati nella coltivazione del noce, nocciolo, oltre che castanicolo, hanno sempre evidenziato l’assenza di politiche di aggregazione del territorio, oggi la novità arriva dal basso.

La possibilità viene offerta dal legislatore nazionale, che consente di mettere in campo una governance locale e una programmazione territoriale regionale.

Dalla nascita del comitato promotore avvenuta a gennaio 2020, per la realizzazione di un distretto agroalimentare di qualità capace di lavorare nel segno di un approccio strategico unitario per lo sviluppo delle imprese e del territorio vocato alla frutta in guscio Campana, alla nascita della società consortile cooperativa Campania in Guscio 18 maggio 2021, hanno visto in questo lasso di tempo il susseguirsi di piccoli passi per un grande cambiamento.

L’elemento innovativo del Distretto della Frutta a Guscio è la partecipazione dal basso delle aziende, che hanno deciso di aggregarsi per nominare un comitato promotore prima e dare vita il 18 maggio 2021 ad una Società Cooperativa Consortile denominata CAMPANIA IN GUSCIO.

A guidare la squadra dei dieci consiglieri di amministrazione è il Presidente del GAL – GRUPPO DI AZIONE LOCALE IRNO-CAVESE TERRA E‘ VITA – il dott. Gioia Francesco che assumerà la presidenza della Società Cooperativa Consortile, ad affiancarlo il suo vice La Manna Pellegrino presidente de IL GUSCIO OP – Società Cooperativa Agricola. Direttore tecnico è il dott. Sabato Castaldo.

Entrano a far parte del consiglio di amministrazione:

Azienda Agricola Franzese Biagio, Azienda Agricola D’avanzo Giovanni, Azienda Agricola Ferrante Francesco, Azienda Agricola Nunziata Rega Daniela, Domenico De Lucia Spa-De Lucia Domenico, Nutitaly Società Agricola S.R.L. – Sodano Chiara, Nocciole Irpine -Società Cooperativa Agricola A R.L.- Mazza Carlo, Società Cooperativa Agrivesuvio A R.L – Muto Nicola.

A coordinare il lavoro, un Comitato Tecnico e un Comitato d’Indirizzo, composto da rappresentati dalla società civile, dal mondo dell’associazionismo, dalle associazioni di categoria, con i loro rappresentanti che hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato finale.

“La costituenda società D.A.Q. CAMPANIA IN GUSCIO – ha affermato il Presidente Gioia – si proporrà di svolgere un ruolo strategico tra le diverse realtà agricole e agroalimentari del territorio per la valorizzazione, promozione e commercializzazione delle produzioni di qualità come quella del NOCE, prodotto pivot BIO, del NOCCIOLO, e di tante altre eccellenze del nostro territorio.”

Ha concluso il direttore Castaldo Sabato : “Stiamo portando avanti un grande lavoro iniziato da molto tempo, insieme agli amici Michele Barbato, Francesco Sodano, Giampaolo Rubinaccio, Corrado Martinangelo, e che ci vedrà impegnati nell’idea che l’impresa agricola dovrà proporsi come impresa di fase e distrettuale, collocata in una dimensione di integrazione territoriale e produttiva, chiamata al fare.”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il distretto agroalimentare di qualità 'Campania in guscio' entra nella fase operativa

AvellinoToday è in caricamento