rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Attualità

Destinazione Irpinia, grande partecipazione al primo incontro sulla produttività turistica

Si è svolto ieri, 7 luglio, l’evento di co-progettazione turistica locale curato dalla Camera di Commercio di Irpinia Sannio in collaborazione con l'Istituto Nazionale di Ricerche Turistiche

Si è svolto ieri pomeriggio, 7 luglio 2022, il primo incontro di co-progettazione della Destinazione Irpinia, nell’ambito del progetto di sviluppo turistico locale “Sviluppo turistico dell’Irpinia: una nuova stagione” nato da una idea dell’Ente camerale di Avellino, strutturata anche grazie alla collaborazione con -Isnart Istituto Nazionale di Ricerche Turistiche.

Numerosi gli interventi durante il workshop di produttività turistica che ha potuto contare su una platea qualificata composta da operatori turistici, del mondo della produzione e dei servizi, da Enti e Associazioni. Ad aprire i lavori i saluti istituzionali del Segretario Generale, Luca Perozzi che ha anche moderato i lavori. Si sono poi susseguiti gli interventi di Alessandra Arcese, Coordinatrice Area Qualificazione Territori e Imprese, ISNART Istituto Nazionale di Ricerche Turistiche (responsabile del coordinamento progettuale), di Carola D'Agostino, Destination Promoter della Destinazione Irpinia e di Pierfelice Rosato, professore Associato di Economia e Gestione, Dipartimento di Economia e Finanza, Università degli Studi di Bari, che ha anche gestito le attività di progettazione partecipata della destinazione, grazie al dialogo innescato nel corso dell’evento con i partecipanti presenti in platea che hanno fornito contributi sulle parole e sui concetti-chiave che saranno alla base della costruzione, prima, e a seguire, della promozione dell’Irpinia come destinazione turistica.

Ospite d’onore Chiara Lungarotti, Amministratore Delegato Lungarotti Società Agricola che, con la sua testimonianza, ha contributo a far emergere l’importanza dell’iniziativa privata tipica di un territorio come portatrice di innovazione nella tradizione e come stimolo allo sviluppo turistico territoriale. Alcuni passaggi del suo intervento hanno consentito di comprendere come una proficua collaborazione pubblico-privato possa diventare fattore critico di successo per un territorio che vuole proporsi come turisticamente attivo.

Dopo una prima annualità dedicata ad attività per la ricomposizione della frammentazione, il progetto “Sviluppo turistico dell’Irpinia: una nuova stagione”, nato in piena pandemia, mira ora a far emergere e promuovere l'identità territoriale attraverso una roadmap di iniziative aperte a tutti gli attori del territorio, per l’ascolto e il confronto dei partecipanti, per una co-progettazione della Destinazione Irpinia pratica, concreta. Il workshop è il primo degli eventi in programma; tutte le prossime iniziative saranno comunicate attraverso i canali camerali.

Un lavoro importantissimo in un periodo storico in cui il turismo è caratterizzato dalla crescente richiesta di esperienze turistiche autentiche, rispettose dell’ambiente e delle realtà locali, in località meno conosciute che possono godere anche di un turismo di prossimità e dove si possano praticare attività all’aperto e a stretto contatto della natura, tutti requisiti connaturati alla Destinazione Irpinia che è chiamata ad organizzarsi e strutturarsi per accogliere i nuovi turisti, anche quelli potenzialmente interessati dai nuovi trend come il city quitting, il turismo di ritorno e il nomadismo digitale.

All’indomani della nascita della Camera di Commercio Irpinia Sannio con l’insediamento del Consiglio – afferma il Segretario Generale dell’Ente camerale Luca Perozzi – i nuovi organi di vertice valuteranno sicuramente che il modello progettuale adottato per la creazione della destinazione turistica Irpinia può essere esteso al Sannio con il quale la provincia di Avellino dal punto di vista geografico e dell’economia locale condivide diverse caratteristiche ed eccellenze produttive, tale che allargare l’ambito territoriale dell’iniziativa potrà rappresentare un’opportunità di rafforzamento dell’offerta turistica espressa dalle aree coinvolte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Destinazione Irpinia, grande partecipazione al primo incontro sulla produttività turistica

AvellinoToday è in caricamento