rotate-mobile
Attualità

Degrado ambientale in località Schito, ASA chiede di assicurare alle persone soluzioni abitative dignitose

"Occorre eseguire ogni opportuno e doveroso accertamento sui luoghi, adottando i provvedimenti consequenziali"

Nell'ambito della propria attività sociale finalizzata alla tutela non solo dell'ambiente, ma anche della salute, ASA ha constatato con profonda preoccupazione che nell'ex Campo prefabbricati, località "Schito", a Montella, a seguito dell'intervento di smantellamento dei prefabbricati leggeri, l'area si presenta oggi in una condizione di degrado inaccettabile e pericolosa. 

A farla breve, vergognosa. 

Degrado ambientale in località Schito

Tale area, anche per la sua notevole estensione, risulta ormai trasformata in vera e propria discarica abusiva: i residui di demolizione, le lastre di eternit degradate, i cumuli di luridi materassi e masserizie varie, le montagne di sacchi di plastica colmi di non si sa cosa, i rimasugli di lane minerali deteriorate e di vetri frantumati e dispersi per tutta l'area, offrono uno scenario di rara indecenza. A completare il quadro desolante non poteva mancare un gabinetto abbandonato di ceramica bianca a fare bella mostra di sé! 

Pertanto, considerato che l'area: 

  1. è estesa per circa ventimila metri quadri, ricadenti essenzialmente nel perimetro urbano; 
  2. si trova anche a ridosso di nuclei abitati; 
  3. dista solo qualche centinaia di metri dal cimitero; 
  4. risulta aperta e accessibile a chiunque e sinanche abitata da qualche famiglia; 

ritenuto inoltre che: 

  1. come discarica abusiva, costituisce situazione di pericolo per la pubblica e privata incolumità; 
  2. costituisce uno sfregio al decoro e alla dignità del comune di Montella,

le condizioni di particolare gravità sotto il profilo ambientale dell'ex campo prefabbricato "Schito", innanzi descritte e documentate, impongono idonei e tempestivi interventi: 

ASA CHIEDE 

a tutti i soggetti in indirizzo, ognuno in ragione delle proprie responsabilità, di attivarsi immediatamente a verificare la condizione di degrado e di pericolo in cui la citata area versa e adottare ogni doverosa iniziativa, anche al fine di assicurare alle persone che ancora vi risiedono soluzioni abitative dignitose. 

All'ASL: di eseguire ogni opportuno e doveroso accertamento sui luoghi, adottando i provvedimenti consequenziali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado ambientale in località Schito, ASA chiede di assicurare alle persone soluzioni abitative dignitose

AvellinoToday è in caricamento