rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità

Sanità, De Luca: "Dal Governo risorse insufficienti"

Le dichiarazioni del Governatore della Campania su scuola, sanità e trasporti

Nel corso del consueto appuntamento del venerdì pomeriggio, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha fatto il punto della situazione sulle misure della Regione a favore di cittadini e imprese.

Scuola pubblica e dispersione scolastica

"La Regione Campania ha fatto quello che nessuna regione italiana ha disposto - ha dichiarato il Presidente della Campania per quanto concerne la scuola pubblica - abbiamo avviato il programma 'Scuola Viva', finanziato per altri 4 anni, per consentire l'apertura pomeridiana di oltre 100 istituti coinvolgendo oltre 500mila studenti. Abbiamo realizzato 3.000 laboratori. Tutto questo per dare un supporto concreto alle scuole e contrastare la dispersione scolastica".

"Ci siamo occupati anche dello stato degli edifici scolastici e della messa in sicurezza delle aule - continua - abbiamo varato un programma per il trasporto scolastico gratuito fino ai 26 anni, abbiamo lavorato sulle mense, sulle residenze universitarie, sugli istituti di formazione post-diploma, sulla formazione dei giovani che non hanno completato il ciclo delle medie. Abbiamo approvato anche norme per consentire l'uso degli psicologi nelle scuole, abbiamo offerto alle famiglie voucher per l'attività sportiva e per l'acquisto di computer quando le lezioni si svolgevano a distanza".

"Oggi dobbiamo richiedere a comuni e province di segnalarci lo stato delle scuole perché, ad esempio, abbiamo casi in cui manca ancora il riscaldamento. Nel frattempo, dobbiamo far fronte a iniziative del Governo che ci sembrano irresponsabili. Solo in Campania saranno tagliate 170 scuole, invece di preoccuparsi di ampliare il personale scolastico. Dobbiamo stabilizzare e professionalizzare gli insegnanti di sostegno per permettere ai bambini autistici e disabili di frequentare le scuole in modo dignitoso e proficuo" conclude.

Sanità: "Malgrado la carenza di personale e le risorse esigue abbiamo ottenuto ottimi risultati"

"Ancora oggi siamo la Regione che riceve meno risorse in tutta Italia - ha affermato De Luca per quanto concerne la sanità - il problema del personale è ovviamente nazionale ma nella nostra regione rischia di pesare di più perché abbiamo 15mila dipendenti in meno e, nonostante questa situazione, abbiamo comunque dimostrato di saper ottenere risultati di eccellenza nella lotta contro il covid e non solo. Siamo la prima regione per i tempi di pagamento, il programma di nuovi ospedali messi in campo dopo l'uscita dal commissariamento e per il fascicolo sanitario elettronico. Stiamo completando un programma per i centri antidiabete che renderà la Campania prima in Italia in questo settore. Malgrado i trasferimenti bassissimi di risorse da parte del Governo e la carenza di personale, abbiamo ottenuto ottimi risultati. Nel 2023 lavoreremo sulle criticità che permangono tra cui il problema degli screening oncologici, per i quali abbiamo accumulato dei ritardi, e le lunghe liste d'attesa".

Trasporti: "In programma treni e autobus nuovi"

"I precedenti governi regionali non hanno acquistato mezzi pubblici nuovi - ribadisce De Luca tornando sul tema dei trasporti - e non avevano avviato gare per l'acquisto di autobus e treni. Per quanto riguarda i treni ne acquisteremo 208 con un investimento di 1 miliardo e 200 milioni di euro. Abbiamo già consegnato 117 treni nuovi a Trenitalia e 56 all'Eav; mentre sono in fase di costruzione altri 40 treni e ieri è partita una gara per altri 60 da acquistare. Ci vorranno dai due ai tre anni per la realizzazione. 1570 saranno gli autobus da acquistare con un investimento di 400 milioni di euro. Nel 2022 ne sono stati consegnati già 910. Dunque, rispetto agli scorsi anni, il piano per il rinnovo del trasporto è immenso" conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, De Luca: "Dal Governo risorse insufficienti"

AvellinoToday è in caricamento