menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Curare è prendersi cura", grande riscontro per il convegno a Caposele

Il convegno ha avuto, come tema centrale, il paziente e la rete di cura, vicinanza, ed umanità, che si deve creare intorno a lui, a partire dal medico che lo cura

Nella giornata di oggi, la Pubblica Assistenza di Caposele ha organizzato,  presso l’aula polifunzionale, un convegno dal titolo "Curare è prendersi cura" introdotto e moderato da Cesarina Alagia, Presidente della Pubblica Assistenza di Caposele.

Il convegno ha avuto, come tema centrale, il paziente e la rete di cura, vicinanza, ed umanità, che si deve creare intorno a lui, a partire dal medico che lo cura.

Hanno portato il loro saluto il sindaco di Caposele Lorenzo Melillo e il Vescovo Pasquale Cascio, sempre sensibile sulle tematiche sociali e sanitarie.

E' intervenuto Carlo Iannace, senologo della Brest Unit dell’Ospedale Moscati di Avellino. Iannace è un medico che ha deciso di fare della sua professione, anzi della sua missione, un atto di umanità e solidarietà diventando, nei suoi vari appuntamenti in giro per tanti paesi, un “volontario tra i volontari” delle Amdos e delle Amos.

Intervenuto anche Giovanni Vuotto, consigliere nazionale dell’Amci. Vuotto pur essendo in pensione, continua a dedicare il suo tempo parlando, nelle scuole e negli istituti di pena, di importante tematiche socio sanitarie.  

Presente anche Pina Martina, Presidente dell’Amdos Alta Irpinia. Pina ha un grande merito (insieme a Iannace, ad altri dottori e ad altre tante volontarie) quello di realizzare nei paesi dell’Alta Irpinia visite senologiche accompagnate il più delle volte dall’ecografia, ginecologiche, dermatologiche, endocrinologhe, podologiche, cardiologiche e consulenze nutrizionali.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento