rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attualità

CSV Irpinia Sannio Ets, al via il corso sul trattamento dei dati personali

Il corso vedrà la partecipazione dei volontari iscritti nelle organizzazioni di due regioni e cinque diverse province tra cui Avellino

Sono 42 i volontari delle province di Avellino, Benevento, Salerno, Campobasso ed Isernia che hanno preso parte ieri pomeriggio alla prima lezione del corso di formazione su “Trattamento e la Protezione dei dati personali all’interno degli Enti del Terzo Settore” organizzato dal CSV Irpinia Sannio Ets.
L’importante novità di questo percorso formativo è rappresentata proprio dal fatto che, grazie ad un’intesa tra il Centro Servizi per il Volontariato di Avellino e Benevento con Sodalis ETS-CSV di Salerno e CSV Molise Ets, il corso vedrà la partecipazione dei volontari iscritti nelle organizzazioni (solo di quelle iscritte nel Registro unico nazionale del Terzo Settore) di due regioni e cinque diverse province.
Il corso della durata di 16 ore si svolgerà interamente nella modalità della didattica a distanza e servirà per fornire ai volontari tutte le nozioni necessarie per operare nel rispetto del Regolamento Ue 2016/679, noto anche come GDPR-General Data Protection Regulation, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali 
“Di questo percorso formativo non solo è importante il contenuto – ha spiegato il presidente del CSV di Salerno Agostino Braca - ma anche il modello organizzativo sperimentato, fondato sulla collaborazione sinergica tra Centri di Servizio per il Volontariato che permette, grazie alla razionalizzazione degli interventi, di potenziarne l’efficienza. Insieme è possibile moltiplicare i servizi per i volontari, in modo da non lasciare nessuno indietro in questa fase di profonda trasformazione del Terzo settore". 
“Un’importante iniziativa - il commento invece del presidente del CSV Molise Gian Franco Massaro -, che va ad affiancarsi alle altre in programma con il CSV Irpinia Sannio e con altri centri di servizio per il 2023. L’obiettivo è quello di fornire strumenti indispensabili ai volontari dei nostri territori, ottimizzando le risorse e mettendo in rete le competenze dei vari centri. Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione iniziata nel 2022, che ci permetterà di ottenere grandi risultati a beneficio del Terzo Settore locale”.
“Già nel 2022 – ha sottolineato Raffaele Amore, presidente del CSV Irpinia Sannio Ets - abbiamo avviato la progettazione di azioni da realizzare assieme ad altri Centri Servizi. Lo abbiamo fatto innanzitutto perché crediamo nell'importanza delle reti che stiamo costruendo sia con altri Enti del terzo Settore che con gli attori istituzionali del territorio. E poi perché ci siamo prefissati due obiettivi strategici: quello di garantire la prossimità dei servizi e quello di ottimizzare le risorse. L’avvio di percorsi formativi condivisi con altri Centri persegue entrambi questi obiettivi ed io voglio ringraziare il CSV di Salerno ed il CSV del Molise per aver condiviso con noi queste azioni. Con questo corso garantiremo la formazione dei volontari di diverse province e regioni. La speranza è che questa sinergia possa presto coinvolgere anche altri Centri Servizi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CSV Irpinia Sannio Ets, al via il corso sul trattamento dei dati personali

AvellinoToday è in caricamento