Crisi idrica, il sindaco di Ariano attacca: "Troppi disservizi, rete idrica obsoleta"

Franza scrive una lettera a Ciarcia

Il sindaco di Ariano Irpino, Enrico Franza, invia una missiva al presidente di Alto Calore, Michelangelo Ciarcia, per esprimere il proprio disappunto in merito all'emergenza idrica che sta colpendo l'Irpinia in queste calde giornate di agosto. Sono numerose, infatti, le sospensioni del servizio idrico che in questi giorni hanno interessato diversi comuni, tra i quali anche quello di Ariano. Di seguito il testo della lettera.

Gentilissimo presidente, mi pregio scrivere la presente per rappresentarLe il forte disagio che i cittadini/utenti della Città di Ariano Irpino vivono quotidianamente, dovuto alla mancanza di acqua. Le continue "sospensioni idriche" effettuate dall'Azienda Alto Calore Servizi spa da Lei rappresentata, soprattutto nel periodo estivo, costringono i cittadini a non poter utilizzare l'acqua potabile per i normali usi domestici e sanitari, inclusi i servizi pubblici.

Questo disservizio a cui la popolazione viene sottoposta è diventato ormai intollerabile, soprattutto perché vede coinvolte sempre le medesime aree del territorio, senza capire quali siano i criteri oggettivi per la scelta delle zone interessate dalle "sospensioni di portata" e quale sia la motivazione che giustifica tale comportamento, soprattutto in questo periodo quando è maggiore la necessità di utilizzo. E' palese che la rete idrica è obsoleta e che ogni emergenza si trasforma in un durevole disservizio, ma non è pensabile che l'utenza arianese, e non solo, ne paghi le conseguenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, è indispensabile segnalare la mancanza di tempestività da parte della Società Idrica nel comunicare, tramite posta elettronica certificata, sia le sospensioni idriche programmate che i guasti in quanto, se trasmessi oltre gli orari di apertura del protocollo generale del Comune, non è possibile avvisare tempestivamente l'utenza tramite avviso sul sito istituzionale. In qualità di primo cittadino, è mia responsabilità dare risposte chiare alla Città. Per tale ragione, gradirei un riscontro motivato e soddisfacente sulla questione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino in lutto, è scomparso Vincenzo detto "Blues"

  • Migliore Panettone d'Italia, due pasticcerie irpine alla finalissima

  • Claudio Rosa, Capo Ufficio Comando Del Provinciale dei Carabinieri di Avellino, promosso Tenente Colonnello

  • Coronavirus, in Campania è allarme arancione

  • Vino e architettura, in Irpinia una delle cantine più belle d'Italia

  • Si allontana da casa e lo ritrovano senza vita, aveva solo 22anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento