Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

“Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza”, grande successo per il primo short master di commercialisti e avvocati di Avellino

Oggi 21 giugno il laboratorio conclusivo presso la Camera di Commercio Irpinia Sannio

Oltre 100 iscritti paganti, 12 moduli, 48 ore di lezione, 27 relatori. Enorme successo per lo short master “Crisi d'Impresa e dell'Insolvenza”, organizzato dagli Ordini dei Commercialisti e degli Avvocati di Avellino in convenzione con l’Università degli Studi di Salerno. Oggi, 21 giugno, con il laboratorio conclusivo calerà il sipario sul ciclo di incontri , iniziato a febbraio e svoltosi a cadenza settimanale nella sala convegni della storica sede della Camera di Commercio Irpinia Sannio in piazza Duomo ad Avellino. Lo short master ha suscitato particolare interesse, registrando il sold out, dato il tema molto sensibile per l’economia territoriale e la presenza di relatori di fama nazionale che si sono alternati in cattedra. «Un risultato egregio che ha dato lustro alla città per 5 mesi, portando qui i migliori concorsualisti, dottori commercialisti e avvocati italiani – dichiara il dottore commercialista Ottavio Barretta, tra gli organizzatori del Master -. Avellino è stata menzionata da tanta riviste del settore con apprezzamenti per l’alto livello dell’evento, che ha dato il proprio contribuito all’economia locale, riempiendo hotel e ristoranti e coinvolgendo ditte locali per i tanti servizi collaterali».

Il Master ha coinvolto, oltre che l’Ordine dei Commercialisti e degli Avvocati di Avellino e la Fondazione dei Commercialisti Avellino, anche Confindustria, la Camera di Commercio Irpinia Sannio e l’Ance Avellino: «Un lavoro sinergico che si è dimostrato uno strumento in grado di offrire un servizio eccellente ai professionisti del settore – prosegue Barretta -. Il grande riscontro di questo primo Short Master, nato su iniziativa dell’Ordine Commercialisti, e subito ben accolto dall’Ordine degli Avvocati, ci fa ben sperare per una prosecuzione, che saremo ben lieti di annunciare quanto prima».

Il tema dell’ultimo modulo, svoltosi lo scorso 14 giugno, è stato dedicato a “Disposizioni in materia fiscale e penale. Titolo IV e Titolo IX CCII” con focus su transazione fiscale e contributiva, patologia della crisi d’impresa fra norme penali e civili, reati di bancarotta e reati di falsità in attestazioni e relazioni. Argomenti su cui relazioneranno il dottore commercialista Giulio Andreani, referente fiscalità della Crisi PWC Tax & Legal, nonché il più importante esperto di fiscalità della crisi d’impresa d’Italia, firma de “Il Sole 24 Ore” e supporto delle più grandi aziende in relazione alla materia in oggetto, e l’avvocato penalista Luigi Petrillo che interverrà sugli aspetti puramente legali relativi alla crisi d’impresa.

L’ultima giornata in calendario, prevista per oggi 21 giugno, sarà, invece, centrata sul laboratorio con l’intervento della dottoressa Gemma Iermano, Funzionario Responsabile dell’Area Seconda Camera di Commercio Irpiniasannio: «Abbiamo reso concreta la collaborazione tra gli Ordini e la Camera di Commercio – spiega Barretta – con una lezione dal taglio pratico nella quale verranno esposti tutti gli adempimenti camerali cui sono tenuti ad adempiere i vari Istituti in crisi d’impresa».

Una collaborazione condivisa anche con gli sponsor, a partire dal principale sostenitore, la Bcc di Flumeri, ma anche da Cosmopol, Ance, Confindustria e Dulcis in Furno: «Al di là della grande risposta in termini di iscritti, da parte degli Ordini coinvolti, la cosa interessante è stata la sinergia con gli sponsor che hanno colto l’opportunità di far seguire gratuitamente il master ai rispettivi dipendenti in modo da ampliarne le competenze – conclude Barretta -. Cosa che ci auguriamo di poter ripetere in futuro».

Il coordinamento del corso è stato curato dai dottori commercialisti Ottavio Barretta, Consigliere Ordine dei Commercialisti di Avellino con delega Crisi d’Impresa e Walter Palermo, Presidente Commissione Crisi d’Impresa Odcec di Avellino e dagli avvocati Carmen Pellino, Componente Commissione Crisi d’Impresa Unione Nazionale Camere Civili e Carlo Frasca, Consigliere Tesoriere dell’Ordine degli Avvocati di Avellino. Il tutto sotto la supervisione dei rispettivi presidenti d’Ordine, il dottor Mario Lariccia e l’avvocato Fabio Benigni.

Tra i nomi di spicco che da febbraio si sono alternati in aula annoveriamo il Giudice Delegato del Tribunale di Avellino, Pasquale Russolillo, poi il Presidente della Sezione Concorsuale Fallimentare del Tribunale di Salerno, Giorgio Iachia, il Giudice Delegato del Tribunale di Salerno Sara Serritiello, il Giudice Delegato del Tribunale di Verona Luigi Pagliuca, la Presidente della Sezione Materia d’Impresa del Tribunale di Venezia, Silvia Bianchi. Tanti anche i Concorsualisti Specializzati tra cui il professor Stefano Ambrosini, la professoressa Stefania Pacchi, i professori Sergio Menchini, Claudio Cecchella, Bruno Meoli, Giorgio Fontana e i dottori Walter Palermo e Tommaso Nigro.

Il Master è valido per l’iscrizione all’Albo dei Soggetti incaricati dall’Autorità Giudiziaria delle Funzioni di Gestione e di Controllo nelle Procedure disciplinate nel Codice della Crisi e dell’Insolvenza, e per l’acquisizione dei crediti formativi propedeutici alla professione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza”, grande successo per il primo short master di commercialisti e avvocati di Avellino
AvellinoToday è in caricamento