menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, in Campania lieve miglioramento ma non abbastanza per la zona arancione

Oggi l'ordinanza del Ministro Speranza: Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Toscana candidate al cambio colore

Da cinque a sette regioni possono tornare in zona arancione con l'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza di oggi, venerdì 9 aprile, dopo il report dell'Istituto Superiore di Sanità sul monitoraggio dell'epidemia di coronavirus e le decisioni della Cabina di Regia Benessere Italia. Nella migliore delle previsioni l'Italia conta di poter arrivare a misure meno rigide per due terzi del territorio. E quindi un italiano su due potrebbe uscire dal lockdown della zona rossa. A cambiare colore dovrebbero essere Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Toscana. Mentre la Campania, salvo colpi di scena, ha dati ancora da rossa. 

La situazione della Campania 

La Regione Campania nonostante le quasi 5 settimane di zona rossa vede calare in maniera lentissima i dati del contagio Covid-19. 

Oggi il consueto minitoraggio dell'istituto Superiore di Sanità dovrebbe confermare la zona rossa. Inoltre saranno resi noti i dati di Rt, incidenza, le allerte sanitarie della Campania.

Purtroppo nonostante un lieve calo dei contagi i numeri non lasciano sperare un allentamento delle restrizioni e lo stesso Vincenzo De Luca lo ha confermato ieri dalla sua visita in Irpinia.  Sempre nel pomeriggio di oggi proprio il presidente della Regione Vincenzo De Luca farà traccerà le linee della situazione con la consueta diretta Facebook. 

I dati in Campania 

I dati di Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas) restituiscono proiezioni a  7 giorni parzialmente confortanti: le curve sono in calo, sia per quel che riguarda il numero di infetti che per quel che concerne i ricoveri in terapia intensiva.

Quello che allarma però sono i casi attualmente positivi al SARS-CoV-2 e i casi attualmente positivi al SARS-CoV-2 ogni 100.000 abitanti che assegnano alla Campania la maglia nera secondo i dati dell'osservatorio indipendente della Fondazione Gimbe.

Gimbe fornisce anche un altro dato sul vaccino Covid-19: l'obiettivo delle 500mila somministrazioni al giorno, per ora appare lontano. Al 7 aprile hanno completato il ciclo vaccinale con la seconda dose solo il 4,7% degli aventi diritto in Campania, una delle percentuali più basse del Paese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento