menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, esce "La mia quarantena": il libro scritto in dialetto irpino, nato per aiutare la comunità

L'obiettivo dell'autore, Luigi Ammirati, è di sensibilizzare le persone a donare, secondo le loro possibilità, all'Ospedale Moscati o al Dipartimento della Protezione Civile italiana

Alle numerose iniziative di solidarietà relative all'emergenza Coronavirus, si aggiunge l'idea di Luigi Ammirati. Il giovane atripaldese, già autore di due libri, pubblica un ebook dal titolo "La mia quarantena".

Si tratta di un saggio breve, in dialetto irpino, nel quale l'autore descrive la sua vita confinata tra le quattro mura domestiche e in cui trasferisce i suoi pensieri, tentando di alleggerire la situazione con qualche battuta ironica. L'obiettivo è quello, tramite la lettura, assolutamente gratuita, di sensibilizzare le persone a donare, secondo le loro possibilità, all'Ospedale Moscati o al Dipartimento della Protezione Civile italiana.

I lettori infatti, se vorranno, saranno indirizzati direttamente ai siti dei due enti. Ovviamente la lettura non implica alcun obbligo e la donazione è libera, anonima e diretta all'ente scelto.

Queste le dichiarazioni di Luigi Ammirati: 

"Ho avuto questa idea perchè ho sentito il bisogno di dare una mano concreta. Spero che questo progetto possa spingere tutti coloro che hanno un talento, a metterlo a disposizione della nostra provata comunità"

Il pdf di "La mia quarantena", è compatibile con tutti i dispositivi ed è scaricabile al seguente link

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento