rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

La Cgil Avellino lancia la Festa del Primo Maggio ad Avellino

Il corteo ha attraversato il corso e si dirige verso piazza Libertà

In mattinata si è svolto il corteo della Cgil Avellino, partito da Piazza Don Michele Grella, fino a Piazza Matteotti (lugo Corso Vittorio Emanuele II) e ritorno sino allo slargo di fronte Villa Comunale di Corso Vittorio Emanuele II.  Il finale, poi, in Piazza Libertà. 

“Lavoro, diritti, stato sociale, la nostra Europa” è lo slogan delle OO.SS a livello nazionale.

Ecco quanto dichiarato da Fiordellisi:

“Ad Avellino la Festa non si vende, contro il Lavoro Nero – Grigio e per un Lavoro Dignitoso”. 

In piazza sono presenti tutte le vertenze: dall’ex Irisbus alla Fma fino alla Novolegno; quest'ultima, ovviamente, tra i problemi più gravi. A parlare, Pasquale Sorriento:

"Ho sentito dire da molti: Fantoni non c'ha abbandonato e non ha preso questa decisione a cuor leggero. Io penso che Fantoni c'abbia abbandonato già dieci anni fa. Ha deciso di portare il nostro prodotto in Slovenia. Fantoni non ha fatto un solo investimento al Sud. Da noi sono rimaste le briciole. Il legno vergine non lo utilizziamo da 10 anni. Puntiamo solo sul riciclato. La Novolegno è l'unica azienda che fa questo. Tutto questo non potrà più avvenire. Io mi domando, la politica dove sta?". 

Ecco le dichiarazioni rilasciate ad Avellino Today da Tony Della Pia:

"Noi, oggi, in questo Primo Maggio, siamo accanto alla Cgil. Molte aziende, soprattutto dell'indotto, non sono in produzione. Io ritengo che, in Irpinia, occorra un nuovo piano di rilancio industriale. Sfruttare al meglio le risorse che questa provincia ha da offrire. E' un Primo Maggio importante soprattutto a livello nazionale, con un Salvini che, dopo aver tentato di svuotare il 25 aprile, ha cercato di fare lo stesso anche nella giornata di oggi, mettendo in discussione ciò che la classe operaia ha conquistato in tanti anni di battaglie. Io credo che, nei prossimi mesi, dovremo rilanciare la vertenza del lavoro, abbinando i diritti dei nuovi lavoratori migranti ai lavoratori italiani; solo così avremo l'opportunità di riscattarci". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cgil Avellino lancia la Festa del Primo Maggio ad Avellino

AvellinoToday è in caricamento