rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Attualità

Corteo degli agricoltori irpini ad Avellino: "Nessuna risposta dall'Europa. Ci rincuora la vicinanza della gente"

In programma una manifestazione con i trattori, che partirà da Ospedaletto d'Alpinolo fino a raggiungere Montevergine, e il ritorno nella Capitale

Non si arresta la rabbia degli agricoltori, in rivolta da settimane. Questo pomeriggio, ad Avellino, la protesta si è spostata lungo Corso Vittorio Emanuele, mentre in Piazza Kennedy da circa 20 giorni è attivo un presidio permanente. Dalla Villa Comunale del capoluogo irpino, è partito un corteo che ha visto protagonisti i coltivatori irpini, organizzato allo scopo di dare voce ancora una volta al proprio malcontento nei confronti delle politiche agricole europee, e non solo, e alle problematiche che interessano l'intero comparto agricolo, in crisi da tempo. 

"Nessun cambiamento concreto. Manifesteremo ancora"

"Ad oggi, tra i risultati ottenuti quello che ci rincuora di più è la vicinanza dei cittadini. Finalmente siamo riusciti a coinvolgere anche la popolazione avellinese, consentendo alle persone di partecipare a questo corteo. Per quanto riguarda le risposte a livello comunitario, siamo fermi. C'è stata una proroga per quanto riguarda l'Irpef, ma non abbiamo ricevuto risposte concrete da parte delle persone coinvolte e non abbiamo ancora assistito a cambiamenti radicali".

"Auspico sinceramente una risoluzione della crisi. Ritengo che sia necessario il contributo di tutti perchè il problema non riguarda solo l'agricoltura, ma anche i consumatori. Si tratta del cibo che arriverà sulle nostre tavole nei prossimi anni. Dopo stasera, sabato prossimo terremo una manifestazione che ci vedrà protagonisti con i trattori. Partiremo da Ospedaletto d'Alpinolo, saliremo la montagna fino a Montevergine per portare un dono alla Madonna, chiedendo una benedizione dopo la messa. Poi ci sarà un corteo che attraverserà Viale Italia e tornerà al presidio. Nei giorni scorsi una delegazione è andata a Roma per capire le possibili strade da intraprendere ma stiamo già organizzando un ritorno nella capitale e non escludiamo l'ipotesi di recarci a Bruxelles".

Sabato prossimo, dunque, dalle ore 15,00, ci sarà ulteriore manifestazione degli agricoltori con corteo di trattori che salirà dapprima a Montevergine da dove, dopo la messa officiata dall’Abate e la benedizione dei trattori, ridiscenderanno proseguendo il corteo per i comuni di Mercogliano, Ospedaletto d’Alpinolo e Avellino per terminare in via Marotta. I promotori hanno assicurato che i mezzi procederanno nel rispetto del codice della strada, tuttavia saranno assicurati i servizi di disciplina del traffico da parte delle polizie municipali e della polizia stradale per contenere eventuali disagi all’utenza, oltre quelli delle Forze dell’ordine a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica disposti con ordinanza del questore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo degli agricoltori irpini ad Avellino: "Nessuna risposta dall'Europa. Ci rincuora la vicinanza della gente"

AvellinoToday è in caricamento