Attualità

Emergenza Coronavirus, Conte firma il Dpcm: ecco tutti i dettagli delle nuove misure

Il Presidente Conte ha firmato il Dpcm recante le misure per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 in vigore dal 18 maggio

Il Presidente Conte ha firmato il Dpcm recante le misure per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 in vigore dal 18 maggio. Dopo essere stato firmato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il decreto legge sulle riaperture approvato nella notte da Governo e Regioni è stato anche pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di sabato 16 maggio, con il testo integrale del provvedimento che è disponibile al seguente link

In Irpinia e in Campania, però, occorrerà aspettare ancora qualche giorno

Tutto deciso, dunque? Neanche per sogno. Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nella giornata di oggi, ha fatto la voce grossa a "In mezz'ora":

"Ho sentito dagli organi di stampa di un accordo tra le Regioni e il Governo. Mi sento di smentire nella maniera più assoluta. La Regione Campania non è d'accordo. perché sulle linee generali della sanità serve il parere del ministero della Salute, le responsabilità delle norme di sicurezza non possono essere scaricate sulle Regioni".

"Io ragionerò il 2 giugno sera vedendo la situazione epidemiologica reale"

"Liberi tutti? Che vuol dire liberi tutti? Io ragionerò il 2 giugno sera vedendo la situazione epidemiologica reale. Io vedo soltanto che c'è un clima di confusione: dovremo aprire domattina, ma noi non apriamo né i ristoranti, né i pub, né altro per serietà. Abbiamo deciso di avere una interlocuzione con le categorie economiche per prepararli alla sanificazione e a procurarsi pannelli di divisione per agevolare l'apertura di piccoli ristoranti. I tamponi? La Campania ha ricevuto da Consip un quarto dei tamponi arrivati in Veneto e un terzo di quelli arrivati nel resto d'Italia. In queste condizioni, abbiamo prodotto risultati che non faccio fatica a definire straordinari". 

In Campania si riapre qualche giorno dopo: attività irpine avvisate 

Nonostante il Presidente del Consiglio, Guseppe Conte, abbia apposto la sua firma sul nuovo Dpcm, il Presidente della Regione Campania, già nei giorni scorsi aveva sottolineato la sua volontà relativamente alle riaperture. Nello specifico, queste sono state le dichiarazioni di De Luca:

"Per quanto riguarda la ristorazione e le attività balneari prenderemo decisioni sicuramente molto diverse. Il distanziamento di 2 metri, in questo caso, significa che le attività non aprono. Credo che i ristoratori non avranno nemmeno il tempo per prepararsi. Io sentirò Camere di Commercio e associazioni di categoria e aprire tutto giovedì 21 maggio non lunedì 18. Dunque, inn Campania, bar e ristoranti non apriranno lunedì, come in gran parte d'Italia, ma soltanto qualche giorno dopo". 

Il decreto legge 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Coronavirus, Conte firma il Dpcm: ecco tutti i dettagli delle nuove misure

AvellinoToday è in caricamento