rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Attualità

Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil firmano il primo contratto aziendale di secondo livello in GVS Sud

L’accordo, che si snoda in 13 punti, concretizza una serie di risultati tangibili di miglioramenti legati alla contrattazione aziendale

Dopo una intensa trattativa iniziata a ridosso dell’estate, è stato firmato da Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil, presso Confindustria Avellino, ed approvato dalle Assemblee dei lavoratori il primo Contratto aziendale di 2° livello in GVS Sud per il triennio 2023 - 2025.

L’accordo che si snoda in 13 punti concretizza una serie di risultati tangibili di miglioramenti legati alla contrattazione aziendale. Si sono stabiliti una serie di trattamenti aggiuntivi a quelli previsti dal CCNL gomma-plastica, intensificazione delle relazioni industriali, conciliazione tempi di vita e di lavoro, formazione personale, inquadramenti professionali, sicurezza.

Le segreterie provinciali di  Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil unitamente alle Rsu esprimono un giudizio positivo rispetto al valore dell’accordo raggiunto.

Di seguito il dettaglio:

- La disponibilità ad inserire nel proprio organico per future assunzioni Lavoratori e lavoratrici svantaggiate in particolare, donne vittime di violenza - orfani per crimini domestici e di genere –  lavoratrici/ lavoratori espulsi dal mondo del lavoro tramite licenziamento collettivo
- la possibilità per il 5% della forza lavoro di variazione di orario di lavoro individuale per gravi e esigenze familiari e/o di salute, nonché per i periodi di inserimento dei figli al nido e/o alla scuola materna;
- 8 ore di permesso aggiuntive per visite specialistiche, esami clinici, terapie, anche per i figli minori.
- 8 ore di congedo aggiuntive ai padri in occasione della nascita/adozione di un figlio.
- 8 ore di congedo aggiuntive per congedo lotto o assistenza grave.  
- 8 ore di permesso aggiuntive per lutto suocero/a (non prevista per legge e per contratto)
- L’istituzione dell’istituto  Ferie e riposi solidali.
- In materia di sicurezza, previdenza complementare e premio variabile, c’è il riconoscimento di 1 ora di assemblea aggiuntiva all’anno;
- Le ore utilizzate dalla rsu/rls per verifiche ed approfondimenti richiesti dall’azienda saranno a carico della stessa.

- C’è l’impegno all’utilizzo degli ammortizzatori sociali “conservativi” previsti dalla vigente legislazione - ivi compresi percorsi di formazione professionale – prima di procedere con interventi di “destrutturazione” occupazionale.

- favorire l’inserimento lavorativo dei giovani e promuovere una buona e stabile occupazione, attraverso la stipula dei soli contratti a tempo determinato; contratto di somministrazione di lavoro, ricorrendo esclusivamente alle agenzie di somministrazione che diano inquadramento e trattamento retributivo ai lavoratori interessati, così come previsto dal CCNL applicato in GVS.

- Da Gennaio 2023 si effettueranno incontri periodici tra la Direzione Aziendale e la RSU nei quali verrà valutato l’inquadramento professionale dei lavoratori in rapporto alla professionalità e alla polivalenza, al fine di verificare la necessità di un adeguamento dei livelli di inquadramento esistenti.

- Aumento del ticket mensa nel triennio a 7,50.
- Maggiorazione turno notturno passa al 37%.
- Maggiorazione lavoro domenicale passa 28%.
- Premio di risultato annuo € 1.150 aumentato del 10% in caso di trasformazione in iniziative di Welfare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil firmano il primo contratto aziendale di secondo livello in GVS Sud

AvellinoToday è in caricamento