rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Attualità

Il Colonnello Carlo Calcagni ad Avellino: "Siamo qui per dare un messaggio di speranza e rinascita"

L'ufficiale dell'Esercito è giunto in bici nel capoluogo irpino per consegnare la staffetta al sindaco Gianluca Festa ed incontrare la stampa alla presenza delle autorità militari

Nell’ambito del “Tour per la vita”, ala del progetto “Mai arrendersi”, al Comune di Avellino ha fatto tappa il Colonnello Carlo Calcagni. L’ufficiale dell’Esercito − paracadutista, pilota ed istruttore di volo − ammalatosi a seguito del contatto con l’uranio impoverito mentre era in missione nei Balcani nel 1996, sta percorrendo lo Stivale in bicicletta per portare un messaggio di speranza e di coraggio alle comunità.

"Tour per la Vita", il Colonnello Carlo Calcagni ad Avellino (Foto di Vinicio Marchetti)

Colonnello Calcagni: "Non è importante salire sul podio, lo faccio ogni giorno senza sprecare nessun istante"

Nella giornata di oggi, il Colonnello Calcagni è giunto nel capoluogo irpino per consegnare la staffetta al sindaco Gianluca Festa e ncontrare la stampa alla presenza delle autorità militari: "È andata benissimo. Abbiamo unito la nostra passione per portare avanti un messaggio di speranza e di rinascita. Non è importante salire sul podio per vincere: io lo faccio ogni mattina, quando vedo una nuova alba, un nuovo giorno, senza sprecare nessun istante. Né un passo avanti, né un passo indietro. Soltanto uniti, si vince".

Sono state tante le richieste di aiuto, sottolinea il Colonnello: "Per chi come me, ogni giorno, vive le malattie e le privazioni, avere noi al loro fianco è importante. Spero che queste difficoltà siano state superate e che abbiano dato a tutti quei mezzi e quelle motivazioni per rialzarci più forti di prima".

"Le istituzioni dovrebbero sempre stare al fianco dei più deboli, dovrebbero scendere in strada tra le persone, nelle zone più disagiate e portare un aiuto concreto. Dobbiamo farlo tutti, a ogni livello. Dobbiamo sempre condividere qualcosa con gli altri, quando vi sono le difficoltà" conclude il Colonnello.

Festa: "Il Colonnello Calcagni esempio al quale ispirarsi nei momenti di difficoltà"

“È un onore per la nostra città ospitare una personalità come il colonnello Calcagni − afferma il sindaco di Avellino Gianluca Festa − perché rappresenta un esempio al quale ispirarsi, soprattutto nei momenti di difficoltà. La sua è la storia di un uomo che ha servito lo Stato e lo ha fatto senza risparmiarsi, e oggi continua a farlo consegnando a tanti giovani, in un mondo sconvolto da crisi, guerre e pandemie, un messaggio di speranza e di vita”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Colonnello Carlo Calcagni ad Avellino: "Siamo qui per dare un messaggio di speranza e rinascita"

AvellinoToday è in caricamento