Attualità

Qualità della vita: la provincia di Avellino è in caduta libera

La classifica annuale sulla Qualità della vita, curata dal dipartimento di statistiche economiche dell’Università La Sapienza di Roma per ItaliaOggi, con il supporto di Cattolica Assicurazioni

Qualità della vita: la provincia di Avellino è in caduta libera. Il capoluogo irpino che, in un solo anno, pecipita dall’82esimo al 105esimo posto. Bolzano riguadagna la medaglia d’oro nella classifica annuale sulla Qualità della vita, curata dal dipartimento di statistiche economiche dell’Università La Sapienza di Roma per ItaliaOggi, con il supporto di Cattolica Assicurazioni. Era già stata al primo posto nel 1999 (prima edizione dell’indagine), nel 2001 e nel 2007. In tutte le altre edizioni ha comunque mantenuto posizioni di vertice. I meriti? Ambiente, lavoro, tempo libero, scuola e fi nanza, solo per citare alcuni indicatori che hanno reso migliore la vita dei cittadini. Considerando la seconda e terza posizione, rispettivamente di Trento e Belluno (stabili rispetto alla precedente edizione dell’indagine), verrebbe da commentare «nulla di nuovo sotto il sole», se non fosse per il cambiamento in coda alla classifi ca: è Trapani la 110ª provincia italiana. Qui la qualità della vita è insuffi ciente in sette dimensioni su nove (affari e lavoro; ambiente; disagio sociale e personale; servizi fi nanziari e scolastici; sistema salute; tempo libero, tenore di vita). Precedono Medio Campidano, in discesa, e Napoli, stabile al terzultimo posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita: la provincia di Avellino è in caduta libera

AvellinoToday è in caricamento