rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità

Circo ad Avellino, SOS Natura: "Tutelare gli animali è possibile"

La nota dell'associazione

Nei giorni scorsi è stata resa pubblica la posizione assunta dal primo cittadino di Avellino contro lo sfruttamento degli animali nel circo. Infatti il sindaco Festa avrebbe informato i circensi che il Comune rilascerà le autorizzazioni soltanto in presenza di spettacoli organizzati senza l’utilizzo di animali.

Questa notizia ha trovato molto consenso, ma l'associazione SOS Natura ritiene necessario fare alcune precisazioni: <<L'iniziativa del sindaco Gianluca Festa è ammirevole e vogliamo ringraziarlo per essersi finalmente espresso in questo senso. Fino ad oggi il nostro gruppo è stato l'unico ad organizzare eventi di sensibilizzazione contro lo sfruttamento degli animali nel circo. Tuttavia abbiamo anche letto che i circensi sono sempre pronti ad invocare azioni legali da parte del loro "Ente Nazionale Circhi"; proprio per questo motivo riteniamo indispensabile supportare e rafforzare l'iniziativa del Sindaco con una serie di proposte che speriamo siano condivise anche da altre associazioni protezioniste interessate>> dichiara Eduardo Quarta, presidente dell'A.P.S. SOS Natura.

Le osservazioni tecniche dell'Associazione proseguono: <<Il quadro normativo di riferimento è lacunoso, fermo ad una legge nazionale del 1968 che consente gli spettacoli con animali; perciò i Comuni non possono vietare aprioristicamente il loro utilizzo nel circo, ma possono fortemente limitarlo. Inoltre l'area dove attenderebbe il circo è privata e la stessa legge n. 337 del 1968 sancisce il divieto di concessione di aree non "comunali". Pertanto, vista l'urgenza del caso, la nostra proposta è la seguente: il Sindaco adotti un'ordinanza che imponga il pieno rispetto della normativa CITES sugli animali selvatici e delle "Linee Guida per il mantenimento degli animali nei circhi e nelle mostre itineranti", emanate nel 2006 dalla Commissione Scientifica CITES del Ministero dell'Ambiente. Si tratta di regolamenti inoppugnabili, capaci di resistere a qualsiasi ricorso al T.A.R. e quasi impossibili da rispettare per i circensi che dovrebbero finalmente arrendersi.>>

In conclusione, il rappresentante di SOS Natura dichiara: <<risolta questa fase d'urgenza, siamo pronti a fornire al Comune di Avellino una bozza di regolamento contro lo sfruttamento degli animali nel circo, "a prova di ricorso", e ci rendiamo disponibili a collaborare con chiunque voglia perseguire la tutela dei diritti degli animali.>>

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circo ad Avellino, SOS Natura: "Tutelare gli animali è possibile"

AvellinoToday è in caricamento