Attualità

Chiusura alle 24.00 e stop al vetro, la soluzione anti-assembramenti del sindaco

Gianluca Festa prova a dare una risposta alla movida incontrollata prolungando l'orario dei bar alle 24.00

A nulla è servita l'ordinanza del Governatore Vincenzo De Luca con la quale si stabilisce la chiusura di bar e baretti alle 23.00.

I giovani hanno in ogni caso affollato le vie della movida avellinese creando assembramenti fino a tarda notte. Come hanno più volte denunciato i titolari delle attività commerciali la linea del presidente campano è stata un boomerang, perché i giovani hanno arginato le restrizioni comprando superalcolici ai supermercati o sostando davanti le pizzerie d’asporto, creando non pochi disagi ai titolari.

Dunque il sindaco Gianluca Festa ha pensato di vietare con un'ordinanza l'uso del vetro e di sostituirlo con la plastica, meglio ancora con materiale biodegradabile, in modo da evitare non solo il pericolo legato al vetro, ma anche di ritrovare la mattina seguente centinaia di bottiglie lungo i marciapiedi di viale Italia. I gestori dei bar dovranno quindi servire le bevande e i drink nei contenitori ad hoc, così che i giovani non possano trafugare alcolici comprati nei supermarket. 

Un'altra soluzione secondo il primo cittadino è prolungare l'orario di chiusura dei bar in modo da allinearli a quelli delle attività ristorative e permettere ai giovani di variare i luoghi di ristoro. 

Dunque non una soluzione alla De Magistris che a Napoli vuole aprire 24 ore su 24, ma un proposta che va incontro alla linea del Governatore e allo stesso tempo dei baristi. La chiusura sarebbe fissata allo scoccare della mezzanotte. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura alle 24.00 e stop al vetro, la soluzione anti-assembramenti del sindaco

AvellinoToday è in caricamento