Attualità

"Chiuso per furto di sogni", ad Avellino il dramma dell'emergenza sanitaria ed economica

Le agenzie di viaggio sono in ginocchio, a via Nappi la protesta silenziosa di Wii Servizi di Viaggio che scrive: "Chiuso per furto di sogni"

"Chiuso per furto di sogni". È il grido silenzioso e carico di dignità dei titolari dell'agenzia di via Nappi, Wii servizi di viaggio. Un punto di riferimento per i viaggiatori irpini che da anni possono contare sull'esperienza, la serietà e la professionalità di Rino De Vino e Geni Monica.

Ma restare aperti per un'agenzia di viaggi in questo momento è totalmente inutile in quanto non è possibile vendere alcuna destinazione a causa delle limitazioni negli spostamenti verso l’estero e adesso neanche in Campania, vista l'ultima ordinanza che vieta gli spostamenti interprovinciali. 

Di questi tempi, in pieno autunno, negli anni passati, Wii pullulava già di aspiranti turisti nel loro frenetico andirivieni alla ricerca della vacanza ideale, magari in montagna, o verso mete calde per trascorrere un felice Natale. Ma quest'anno il turismo è in lockdown. Le aziende turistiche, tour operator e agenzie di viaggi in questo momento sono a fatturato zero e la situazione è davvero drammatica. Un mese si resiste, due si fatica ma ormai non si vede più la fine e la cosa più grave è che una situazione così tragica come quella che stanno vivendo le aziende turistiche non raccolga l' urgenza da parte del Governo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiuso per furto di sogni", ad Avellino il dramma dell'emergenza sanitaria ed economica

AvellinoToday è in caricamento