menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa sulla cessione di Avellino e Scandone: "De Cesare le vende gratuitamente"

Le parole del primo cittadino

Pronti via e Gianluca Festa si ritrova a parlare della nefasta situazione che, in queste ore, sta segnando lo sport avellinese. Ovviamente, parliamo della Scandone e dell'Avellino Calcio che, nonostanti i buoni risultati sul campo, trascorrono ore difficili, soprattutto dopo la comunicazione da parte del patron De Cesare di volerle cedere. Proprio su tale questione è intervenuto questa mattina il sindaco Festa che, al Circolo della Stampa, in occasione della presentazione del progetto “Villaggio giovani e promozione sportiva Universiade 2019″ realizzato presso il Campo Coni, ha detto: "La missione è quella di salvare sia il calcio che il basket. De Cesare, mostrande una grande responsabilità, ha deciso di voler cedere gratuitamente le due società".

Al momento, però, non è prevista una cessione "disgiunta" e questo Festa lo ha voluto chiarire anche quando ha parlato di alcuni contatti prsi con potenziali acquirenti. Novità potrebbero, a questo punto, arrivare "entro il weekend, quando il quadro sarà più chiaro". Infine, il neo sindaco si è soffermato sul tema "debiti" delle due società: "Non risultano debiti al momento per il calcio, mentre per la Scandone lo stesso De Cesare è pronto ad accollarsi i debiti maturati. Tutto per rendere l'acquisizione più agevole. Si vuole consegnare, e questo è il mio impegno da sindaco, lo sport avellinese in mano a chi possa portare una prospettiva solida".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento