menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Luca: "Il processo di crescita non dimentica il Centro Oncologico del Moscati"

Presentato questa mattina, con un meeting, il Centro Oncologico dell’Azienda “Moscati” che entra a far parte della Roc (Rete oncologica campana) istituita nel settembre 2016

Presentato questa mattina, con un meeting, il Centro Oncologico dell’Azienda “Moscati” che entra a far parte della Roc (Rete oncologica campana) istituita nel settembre 2016. Il Moscati di Avellino - così come spiegato in sede di presentazione - rispondendo a determinati e definiti parametri, è stata individuata come Centro di II livello o Centro Oncologico di Riferimento Polispecialistico (Corp) con funzioni diagnostico-stadiative, terapeutiche e di follow-up oncologico. Il nosocomio irpino vede l'attivazione, in particolare, dei Gruppi Oncologici Multidisciplinari (Gom) per la gestione dei pazienti affetti da tumore e la definizione di appropriati percorsi assistenziali. Tra gli interventi registrati nell'Aula Magna dell'Ospedale Moscati anche quelli del Direttore generale Angelo Percopo, della Direttrice sanitaria Maria Concetta Conte e del Direttore Generale dell’Istituto “Pascale” Attilio Bianchi. I lavori, dopo una tavola rotonda tra esperti coinvolti nel progetto Roc, sono stati chiusi dal governatore della Campania Vincenzo De Luca. 

De Luca al Moscati: "Da oggi una sanità sempre più vicina alle persone"

Il Centro, diretto dal Prof. Cesare Gridelli, rientra come detto nella più ampia Roc coordinata dall'Istituto Pascale: una rete nata per migliorare la presa in carico dei pazienti oncologici attraverso l’integrazione dei servizi presenti sul territorio regionale per garantire multidisciplinarietà nell’intero percorso assistenziale e interventi adeguati e tempestivi.

De Luca al Moscati: "Da oggi una sanità sempre più vicina alle persone"

Questo processo di crescita, quindi, tocca anche il Centro Oncologico del Moscati che negli ultimi mesi ha potenziato personale, strutture e attrezzature. Gli obbiettivi (già in parte raggiunti) sono ovviamente il raggiungimento di minori tempi di attesa per le terapie e la facilitazione delle operazioni di prenotazione. Tutto per "combattere" la migrazione terapeutica che spesso porta i pazienti campani nelle strutture di altre Regioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, nuovo decesso al Frangipane: muore 64enne

  • Cronaca

    Shock a Quadrelle, suicida il 25enne Saverio Fiore

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento