rotate-mobile
Attualità

Centro per l'Autismo, fumata bianca in Prefettura per l’avvio delle attività

Il sindaco Festa: "La cosa fondamentale è concludere l'iter che ci porterà all'autorizzazione all'esercizio"

Si è tenuta questa mattina, presso il Palazzo di Governo, una riunione presieduta dal Prefetto Paola Spena in ordine allo stato di avanzamento delle attività finalizzate all’avvio del Centro per l’Autismo.

Nell’occasione il Prefetto ha rammentato, in primo luogo, l’interesse primario di dare risposte ad una fascia della popolazione particolarmente fragile - quale quella dei soggetti, in particolare i giovani, affetti da autismo ed i loro familiari - che, ormai da troppi anni, attende punti di riferimento sul territorio per il diritto inalienabile alla salute. Sul punto hanno concordato sia il Sindaco di Avellino, Gianluca Festa, che il Direttore Generale dell’ASL, Mario Ferrante, condividendo una strategia collaborativa che possa consentire di addivenire ad una soluzione in tempi celeri.
In particolare, l’Asl si impegna a fornire un supporto in termini di consulenza, effettuando, insieme all’Ufficio Tecnico Comunale ed alla Direzione dei Lavori, un sopralluogo presso la struttura da tenersi entro la fine di questo mese. Dal canto suo l’Amministrazione Comunale presenterà, poi, la richiesta di parere propedeutico al rilascio dell’autorizzazione all’esercizio delle attività, impegnandosi, nel frattempo, a risolvere la problematica relativa alla proprietà dei suoli.
“L’intesa - ha sottolineato il Prefetto - rappresenta un importante passaggio, nell’ottica della leale collaborazione interistituzionale, finalizzato al superiore bene della collettività e, soprattutto, a fornire sostegno ed assistenza ai cittadini più deboli attraverso un polo specialistico atteso da anni”.

"Grande spirito di collaborazione tra Asl e Comune di Avellino per arrivare all'obiettivo dell'apertura del Centro per l'Autismo", afferma il sindaco di Avellino, Gianluca Festa. "Per raggiungere questo traguardo, il Comune risolverà il problema dell'utilizzo del suolo e, insieme all'Asl, a febbraio, effettueremo un sopralluogo. La cosa fondamentale è concludere l'iter che ci porterà all'autorizzazione all'esercizio. Concentriamoci sull'apertura del centro che, da venti anni, è un obiettivo atteso non soltanto dai bambini autistici". 

Filtra ottimismo relativamente ai tempi di realizzazione

"Abbiamo affrontato la situazione pregressa, finalmente, siamo arrivati a una conclusione", ha dichiarato il dirigente dell'Asl Mario Ferrante. "Ovviamente occorre che il Comune acquisisca la proprietà e ottenga l'autorizzazione alla realizzazione di esercizio. Noi, come Azienda Sanitaria Locale, faremo attività di consulenza per aiutare questo procedimento. Ci sarà tutta la parte della neuropsichiatria. Amplieremo in base alla possibilità e le necessità del caso. I tempi sono strettamente legati alla chiusura della vicenda e io sono ottimista sul fatto che ciò avverrà a breve". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro per l'Autismo, fumata bianca in Prefettura per l’avvio delle attività

AvellinoToday è in caricamento