menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Campania spera nell'arancione, ma rischia di ripiombare subito in rossa

La zona rossa di sei settimane non ha determinato un calo considerevole dei contagi, tuttavia diminuiscono i ricoveri

È il giorno decisivo per i cittadini della Campania che sperano dopo sei settimane di zona rossa l'allenamento delle restrizioni e il passaggio in arancione. 

Già circolano vari rumors intorno alla nuova ordinanza di Speranza e le regioni che cambieranno colore. Stavolta anche il Presidente Vincenzo De Luca si è mostrato possibilista, ma dopo il colpo di scena di due settimane fa e i numeri del contagio che non diminuiscono bisogna restare nel campo delle ipotesi. 

Oggi l'Istituto superiore di Sanità ufficializzerà i valori dell'Rt Covid-19 e i dati dell'incidenza del contagio regione per regione. Ieri la Campania ha registrato un nuovo aumento, ma per calcolare l'indice di contagio, si fa riferimento ai dati della settimana precedente quando ancora i contagi di Pasqua non si percepivano. 

Secondo gli ultimi dati l'incidenza attuale è 232 per 100mila abitanti. Probabilmente resta sotto di poco la soglia che fa scattare la zona rossa. Dunque la domanda sorge spontanea. Anche se oggi la Campania sarà dichiarata zona arancione per quanto tempo ci rimarrà? 

Il rischio è che con l'apertura delle attività commerciali seppur necessaria, ci possa essere un notevole rilassamento dei comportamenti. Quindi fondamentale sarà tenere alta la guardia e rispettare le misure di sicurezza. 

Ultimo bollettino Campania 

Aumentano i nuovi positivi e cresce ancora la curva dei contagi da Coronavirus in Campania: ieri il virus ha fatto registrare 2.224 positivi su 20.325 tamponi molecolari esaminati, 12 in più di mercoledì con 845 tamponi processati in meno. In percentuale, significa che è positivo il 10,94% dei test, poco più di quando l'indice di contagio era al 10,45%. Di tutti questi nuovi contagiati, 1.615 sono asintomatici e 609 presentano sintomi in un bollettino che però non tiene conto dei casi identificati con test antigenici rapidi. In calo i numeri dei ricoveri ospedalieri: 1.557 ricoverati con sintomi, 28 in meno di mercoledì e 136 malati in terapia intensiva, nove in più di mercoledì. Per fortuna cresce il numero di pazienti guariti, da 264.906? a 267.074 con 2.168 negativizzati in 24 ore.

I dati gimbe

Nella settimana 7-13 aprile la Regione Campania ha registrato un incremento percentuale dei casi totali di contagio da SARS-CoV-2 del 3,6%.

Negli ultimi 14 giorni ( 31 marzo-13 aprile) si rileva un'incidenza di 434 casi positivi per 100.000 abitanti.

Gimbe-9

Relazione tra incidenza per 100.000 abitanti e incremento percentuale dei casi

Gimbe-10

Il grafico illustra il posizionamento delle Province campane (Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno) in relazione alle medie regionali di incidenza per 100.000 abitanti delle ultime 2 settimane (30 marzo - 13 aprile) e dell'incremento percentuale dei casi (6 - 13 aprile). Il valore regionale dell'incidenza per 100.000 abitanti nelle ultime 2 settimane (30 marzo - 13 aprile) è superiore a quello delle singole Province in quanto include i casi classificati "Fuori Regione" non riconducibili ad alcuna Provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento